Utente 160XXX
Con questa mail desidero avere un consulto sulla mia situazione.
Ho 70 anni e in una visita di controllo per un abbassamento della vista il mio oculista mi ha diagnosticato un pucker maculare a entrambi gli occhi.
Infatti l'O.C.T. ha evidenziato un pucker maculare con foro lamellare all'O.S. con un visus ridotto a 3 gradi e un pucker maculare all'O.D. con un visus di 6 gradi. L'oculista mi ha consigliato un intervento immediato all'O.S. per evitare problemi più gravi.
L'11 marzo 2010 sono stato operato di vitrectomia all'O.S. con peeling per l'asportazione del pucker e con contemporanea rimozione della cataratta ed innesto del cristallino.
Ho tenuto l'occhio bendato per 10 giorni e ho praticato una terapia con compresse e colliri per 15 giorni, poi solo con colliri.
Oggi l'O.C.T. di controllo mostra la chiusura del foro, ma ho la vista annebbiata da una macchia grigia, che inoltre rimpicciolisce e distorce le immagini, non corrette neppure da una nuova lente nè riesco a leggere con gli occhiali da presbite che prima usavo. L'occhio mi prurita e dà qualche fitta, probabilmente causata da un punto. Insomma l'occhio sinistro sta peggio di prima.
Che possibilità c'è di un miglioramento della situazione?
Intanto il chirurgo mi sollecita ad operare entro giugno anche l'occhio destro affetto da pucker, che si sta già deformando, per evitare che si formi anche lì un foro lamellare.
La ringrazio anticipatamente per le cortesi risposte
E' opportuno operare così presto l'occhio destro?
Che possibilità c'è

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
direi che è assolutamente indicato l'intervento chirurgico
ad avellino è molto bravo il dott LUCIO ZEPPA
primario Ospedale Civile
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333