Utente 164XXX
Buonasera.
Vi chiedo un gentile consulto per un problema che riguarda il mio occhio sinistro. 36 ore fa mi sono sottoposto ad un intervento di barrage mediante argon laser onde circoscrivere due lesioni retiniche regmatogene (asintomatiche) che avrebbero potuto determinare un distacco. Nelle due ore successive alla procedura, ho avuto l'occhio rosso e molto lacrimante, poi nulla. Tuttavia stamane mi sono svegliato con una notevole riduzione della vista: vedo sfuocato, come se la miopia fosse aumentata di molto ed in una notte. Sono molto preoccupato, segnatamente perché un mese fa ho subito il medesimo trattamento all'altro occhio senza alcun disturbo né immediato né successivo. Cosa devo pensare? È una complicanza risolvibile? O c'è un distacco in atto? Oppure mi si è graffiata cirnea? So che non è frequente, ma sarà definitiva? Domani consulterò il mio oculista.
Vi ringrazio per la pazienza.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Non sono infrequenti i disturbi da Lei riferiti dopo un trattamento fotocoagulativo con argon-laser. Le cause possono essere varie (abrasione corneale, lieve edema retinico, prolungata dilatazione pupillare indotta dalle "goccine", ecc.) ma, in ogni caso, il fenomeno tende a risolversi spontaneamente senza lasciare conseguenze.

Domani, il Suo oculista scioglierà ogni eventuale dubbio residuo.

Buona domenica!
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it

[#2] dopo  
Utente 164XXX

Grazie dottore, sia del consulto tranquillizzante sia della rapidità della risposta.
Stamattina, ma forse è un'impressione, sembra che vada meglio: continuo ad aver la vista annebbiata, ma sembra di meno. Mah, non voglio farmi illusioni.

In effetti, rispetto al primo intervento all'altro occhio, stavolta c'è stato qualche problema (io ero stressatissimo, stanco e non perfettamente collaborante; più volte la lente è uscita via; l'anestetico mi ha arrossato tutto l'occhio; la durata del tutto è stata non indifferente; mi sono riposato le 4 ore successive poi sono partito in aereo tra sbalzi termici e ritardi...
Mi permetto di porre un'altra domanda, se posso. Tale calo della vista può essere sintomo del distacco di retina? Il consenso informato, che credo sia standard, dice che "eccezionalmente" si può avere distacco da trattamento fitocoagulativo e perdita più o meno duratura della vista. Sono questi i sintomi?
La ringrazio molto, se vorrà di nuovo rispondermi...
Buona domenica anche a lei.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2001
Caro utente,

In caso di distacco della retina, la vista non tende a migliorare ma, piuttosto, peggiora abbastanza rapidamente. In caso di trattamento con argon-laser, è un'evenienza RARISSIMA, tanto rara da considerarla impossibile.

La ringrazio per le parole di apprezzamento,
a domani! ;-)
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it

[#4] dopo  
Utente 164XXX

Salve, dottore.
Eccomi ancora qui, dopo qualche giorno.
I miei occhi stanno molto bene adesso. I disturbi che pativo sono quasi cessati del tutto, ora vedo bene (a parte di notte, quando guido ho qualche difficoltà) e sono più tranquillo. Oggi ho fatto la visita (Lunedì non ho fatto in tempo, né i giorni successivi, anche perché il calo della vista quasi non lo avvertivo più): tutto procede bene.
Ho ringraziato il mio oculista, che stimo molto per la professionalità ed il curriculum accademico che da tanti anni lo rendono un medico conosciuto e stimato. Non posso non ringraziare anche Lei e questo sito, che tanto mi avete tranquillizzato in un nevrastenico weekend in cui l'oculista era fuori Italia ed io sempre più nel panico. Complimenti infine per come affrontate i temi medici, senza ignoranza e con cognizione di causa. Non è facile in internet.
Saluti....

[#5] dopo  
Utente 164XXX

Salve, dottore.
Eccomi ancora qui, dopo qualche giorno.
I miei occhi stanno molto bene adesso. I disturbi che pativo sono quasi cessati del tutto, ora vedo bene (a parte di notte, quando guido ho qualche difficoltà) e sono più tranquillo. Oggi ho fatto la visita (Lunedì non ho fatto in tempo, né i giorni successivi, anche perché il calo della vista quasi non lo avvertivo più): tutto procede bene.
Ho ringraziato il mio oculista, che stimo molto per la professionalità ed il curriculum accademico che da tanti anni lo rendono un medico conosciuto e stimato. Non posso non ringraziare anche Lei e questo sito, che tanto mi avete tranquillizzato in un nevrastenico weekend in cui l'oculista era fuori Italia ed io sempre più nel panico. Complimenti infine per come affrontate i temi medici, senza ignoranza e con cognizione di causa. Non è facile in internet.
Saluti....

[#6] dopo  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2001
Molto bene. Ci fa piacere che tutto si sia risolto per il meglio.

Buona estate! :-)
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it