Utente 164XXX
gentilissimi signori medici,
vi chiedo di aiutarmi a capire quello che mi e' accaduto e soprattutto che fare.
il 13 giugno 2010 ,mentre lavoravo con un caldo molto elevato e in presenza di enorme quantita' di polvere , improvvisamente mi si' "appannata" la vista dell'occhio sinistro. dopo visita oculistica e' seguito il ricovero con diagnosi di neurite ottica.e' seguita la terapia a base di cortisone per 5 gg,dopo ho effettuato il campo visivo che mi ha riscontrato il recupero del 100% della vista,ma la realta' e' che avverto qualche fastidio come la riduzione di vivacita' dei colori(tutti) di un buon 10% rispetto all'altro occhio.dopo la terapia non mi e' stato dato nessun altro farmaco.premetto che in fase di ricovero mi hanno fatto esami:sangue,urine,radiografia toracica,opt,elttrocardiogramma,e risonanza magnetica.fatta eccezione della rmn tutti gli esami rientrano nella piena normalita' mentre la rmn riscontra (a detta dell'oculista) piccolissimi focolai bianchi che potrebbero condurre alla sclerosi.fatto sta che mi ha fatto richiesta di ricovero presso neurologia che tarda a chiamarmi.essendo che durante la mia vita non ho mai avuto malattie di nessun genere e tantomeno sintomi riconducibili alla sclerosi(come da domande fattemi da neurologo)chiedo se gentilmente mi illuminate sulla situazione nei seguenti punti:
1) aspetto ancora un po' per vedere se la vista rientra (come vivacita' di colori ) al 100 % (non porto occhiali =ho 10/10 ad entrambe gli occhi)senza dover assumere per forza medicinali aggiuntivi e tantomeno ricoverarmi in neurologia?
2) avendo ricordato che 20 gg prima del disturbo avevo usato vernici e solventi abbastanza potenti (quelli che si usano epr verniciare auto e mobili),essi sono stati la vera causa della neurite ?e quindi cosa devo fare per verificare questo?
3) in virtu' del fatto che (mi hanno detto solo ,senza mai citare la parola sclerosi ,che necessito di ricovero in neurologia per ulteriori accertamenti)nessuno ha fatto questi accertamenti tossicologici e' necessario prima effettuare la verifica sui prodotti da me utilizzati per verniciare?
sentitamente ringrazio per le risposta.salve da maurizio(eta' 42).
p.s.: come mai bevendo birra la vivacita' dei colori ritorna come quella dell'occhi destro,mentre la mattina appena alzatomi si ritorna allo stato precedente?.(io sono un fumatore e bevo molto caffe').

[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,evidentemente l'episodio di neurite ottica è rientrato e quindi le hanno sospeso la terapia, il recupero ulteriore potrebbe richiedere più tempo, riguardo alle cause mi pare che il referto della RMN ponga qualche sospetto che va assolutamente verificato. Esistono anche neuriti tossiche ed alcool-tabagiche, ma ora faccia gli ulteriori esami neurologici richiesti.
Cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo