Utente 927XXX
Gentili Dottori,

vi descrivo prima di tutto la mia situazione.
Ho 39 anni, come lavoro sono un manager ed ho vita molto sedentaria, con alimentazione molto scorretta. In più sono un fumatore. Settimane fa mi sono accorto di avere le analisi del sangue eccessivamente sballate con colesterlo e trigliceridi molto elevati.
La scorsa settimana ad un esame oculistico richiesto con urgenza causa una sensazione, passata entro pochi minuti, di sdoppiamento della vista nell'occhio sx il mio oculista ha trovato tutto nella norma, pressione oculare compresa, tranne una serie di placche di colore metallico alle microarterie, credo, della retina.
Il medico mi consiglia l'assunzione di una copressa di Ginkoftal per due mesi a giorni alterni, lo smettere di fumare e cambiare stile di vita, nonchè nuovi controlli del sangue più un ecodoppler carotideo, quest'ultimo solo per verifica estrema, in quanto, vista la mia giovane età, non dovrebbe esserci nulla.

Vorrei sapere se, essendo determinato fin da ora a cambiare completamente il mio stile di vita con eliminazione fumo, ripresa di attività fisica ed il mantenere una dieta equlibrata, dette placche nel tempo possono scomparire onde evitare rischi ai miei occhi ed alla mia salute in generale e, se effettivamente dette placche possono dissolversi, qual'è il tempo medio necessario affinchè esso avvenga.

Grazie molte fin da ora per le risposte che mi invierete e complimenti sinceri per l'ottimo servizio che fornite attraverso questo website.

Stefano.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
controlli la pressione arteriosa
esegua un ecocolor doppler tronchi sovra aortici TSA
visita cardiologica con EEG
valutazione ortottica....
a presto
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 927XXX

Gentile dottore,

la ringrazio prima di tutto per la sua pronta risposta.

Scrivo ora perchè vorrei cortesemente sapere se, nel caso mi dovesse essere diagnosticata una iniziale forma di ateriosclerosi viste le placche di cui sopra, che mi fanno sospettare parziali forme di occlusione alle arterie della retina, vi sia la possibilità di eliminare totalmente dette forme ateriosclerotiche praticando una alimentazione sana ed una attività fisica regolare ed, ovviamente, eliminando del tutto il fumo.
In summa: vorrei tornare "pulito" quanto prima come se non avessi mai praticato eccessi dovuti alla golosità... e, soprattutto, ad avere una vita normale e senza preoccupazioni di sorta vista la mia giovane età.

Grazie molte fin da ora.

S.