Utente 200XXX
Salve, è la prima volta che navigo su internet per queste cose, ma sono arrivata a preoccuparmi sul serio. Spiego la mia situazione: quando ero piccolissima mia nonna si accorse che il mio occhio sinistro a volte era strabico, così mi portarono dall'oculista. Scoprirono che avevo una miopia di 8.50, mentre il destro con il tempo si è affaticato arrivando a -1.50. L'oculista mi suggerì di mettere la benda all'occhio destro, ma me ne vergognavo, così l'ho usata poco e niente. La miopia è rimasta stabile fino a quando ho compiuto 12-13 anni, dopodichè è salito vertiginosamente sopratutto negli ultimi tre anni, e ora il mio occhio sinistro ha una miopia di -16. Uno dei tanti dottori che mi hanno visitato ha detto che ho il nervo ottico danneggiato, e la retina è a posto. Negli ultimi sei anni ho visto tantissimi dottori nell'ospedale di San Giovanni Rotondo, che mi hanno consigliato di indossare LAC. Nel 2010, ho fatto una serie di esami per vedere se potevo operarmi con il laser, ma il dottore ha risposto negativamente dicendo che le cornee di entrambi gli occhi sono troppo sottili per fare un operazione con il laser, e mi ha detto che, una volta completata la crescita, potrò fare l'impianto del cristallino. Ma sono rimasta molto turbata dato che quando feci questi esami (ottobre 2010) alla mia ultima visita (31 marzo 2011) la miopia è salita da -14 a -16. Io ora ho ancora 19 anni, e completerò la crescita solo a 24 anni... e se nell'arco di questo tempo la miopia va ancora avanti? Fino a che punto potrà arrivare? Non posso fare niente per fermare la corsa della miopia? Vorrei vedere anche qualche altro medico specialista, ma fuori da San Giovanni Rotondo, perchè vorrei altri pareri, vorrei essere sicura che sto facendo tutto il possibile per salvare il mio occhio sinistro. Grazie per la vostra attenzione.
Anna

[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buponasera, temo che non possa far nulla per fermare la sua miopia,l'unico modo è quello di usare la lente a contatto e seguire una alimentazione bilanciata,il bilancio si farà tra un paio di anni.

cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#2] dopo  
Utente 200XXX

La ringrazio per la sua risposta! Ma l'alimentazione può aver contribuito alla miopia del mio occhio? Premetto che non ho mai mangiato in modo corretto.....pesce e verdura non fanno parte del mio menù...!

[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
potrebbe aver influito,ma sicuramente non in modo determinante.
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo