Utente 181XXX
Buongiorno,
Io avevo intenzione di operarmi di PRK per eliminare la necessità di lenti e occhiali, ma mi è stato diagnosticato un cheratocono e perciò niente laser, mi si è detto del corss linking per bloccarlo, delle lenti a contatto rigide per migliorare le performance visive, e del trapianto perforante e a tutto spessore o lamellare, se nemmeno con le lenti a contatto si riesce ad avere più una vista accettabile; mi è stato detto quindi di insistere con le lenti a contatto fin che si può, e eventualmente il cross linking per bloccarlo, ma c'è controindicazione al laser.
Mi è stato detto che se con le lenti ci vedo bene non ci sono problemi e di continuare così, e che non ho nulla di cui lamentarmi, ma io non voglio essere dipendente dalle lenti fino alla fine dei miei giorni, perchè, ripeto, essere dipendente dalle lac non mi soddisfa affatto; o meglio, per ora può anche andare bene così, ma a tornare a vederci bene a occhio nudo prima o poi ci terrei moltissimo, sono molto motivata in questo, perciò chiedo se è possibile che ci possa essere prima o poi una soluzione adeguata anche per me, perchè, ripeto, per ora va anche bene così, ma prima o poi vorrei fare qualcosa.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, per ora la situazione è proprio quella che le hanno descritto, ma la tecnologia è in costante evoluzione,non le resta che attendere eventuali possibili sviluppi nel futuro.
Cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#2] dopo  
Utente 181XXX

La ringrazio molto dottore per la sua veloce risposta,
La prego di scusarmi se riscrivo, ma vorrei chiedere se ci sono sforzi da parte della ricerca scientifica per questo; chiedo questo perchè, forse è un' impressione mia e spero di sbagliarmi, ma mi sembra che in certi casi l'obiettivo massimo che ci si pone sia quello di arrivare ad avere una vista accettabile con le enti; perciò vorrei chiedere se appunto ci sono sforzi da parte della ricerca scientifica di raggiungere altri obiettivi e per far godere anche quesi pazienti di benefici simili a quelli di cui possono godere quelli che si operano con il laser, perchè solo se ci sono sforzi come questi si può sperare e attendere con fiducia.
Ho letto comunque che qualcuno pensa anche proprio a una correzione PRK (che, come detto, avrei dovuto fare anch'io) dopo il cross linking se si può pensare che, complice anche l'età, non ci siano più evoluzioni del cono; è necessario ancora di tempo per verificarne la fattibilità e soprattutto l'assenza di grosse complicanze, ma quest'idea c'è; è veramente così?
Comunque, sempre se si pensa che a un certo momento per l'età non ci debbano essere più evoluzioni del cono, si potrebbero correggere l'astigmatismo e la miopia con una lente fachica?

Grazie

[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buonasera, stia tranquilla che nessun traguardo raggiunto nella riceca appaga i ricercatori, attualmente in questo campo la sperimentazione è particolarmente attiva, la lente fachica con cono stabile è possibile, ma dipende anche dall'entità del difetto.
cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo