Utente 172XXX
buongiorno,
vorrei espormi la mia situazione in quanto sn molto preoccupata per il mio occhio. a causa di un uso scorretto delle lenti a contatto mi è stata diagnosticata una cheratite erpetica..sono in cura dall'oculista da circa due mesi..da allora qualche piccolo miglioramento c'è stato,il rossore si è attenuato,ma non è scomparso del tutto,la luce artificiale in casa non mi da molto fastidio come prima..(la mia oculista dice che rispetto a prima va molto meglio..)ma tutt'ora continuo a soffrire di fotofobia..ripeto la luce artificiale non mi da tanto fastidio,il problema è la luce del sole,non riesco nemmeno ad avvicinarmi alle finestre,quando devo uscire fuori casa se c'è il sole forte l'occhio inizia a bruciarmi molto..la terapia che mi è stata data è XANTERNET 3 volte al giorno(in quanto ho anche un leucoma corneale) ACULAR 3 volte al giorno,TRIUM 3 volte al giorno e ZOVIRAX compresse 1 volta al giorno..che mi dite di questa terapia??ho paura che non gaurirò mai..ormai sono due mesi che vado avanti con la terapia,ma la luce del sole continua a darmi fastidio..si può gaurire da questa terribile malattia?? o non c'è speranza?? resterò sempre cosi'??

[#1] dopo  
Dr. Demetrio Romeo

32% attività
0% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
La risposta non è facilissima, visto la storia delle lenti a contatto. Sicuramente il collega che la segue avrà comunque escluso che si tratti di una cheratite da Acanthamoeba, anche perchè altrimenti non sarebbe migliorata. La cheratite da virus erpetico ha diverse manifestazioni che si curano in maniera differente. La terapia che sta effettuando mira alla chiusura di una lesione della superficie oculare che determina i suoi fastidi. Alla risoluzione di questa la fotofobia dovrebbe recedere.
Dr. Demetrio Romeo