Utente 249XXX
Salve,
già a Natale avevo avuto un edema corneale curato con collirio e rientrato.

Da una setitmana però mi è tornato il fastidio e oggi il mio oculista miha diagnosticato nuovamente l'edema corneale con infiltrazioni.
E' stato onesto dicendomi che la cosa non è bellissima...

Volevo sapere... cosa mi devo aspettare.. ora lo curo ma poi??

[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, qual'è la causa del suo edema corneale? non lo ha specificato,se ha avuto una recidiva con in aggiunta degli infiltrati bisogna capirne la causa e curarla, la guarigione dipende dal tipo di terapia e dalla rimozione della causa che le ha causato il problema. Sembra semplicistico e scontato, ma alla sua domanda so rispondere solo così.

cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#2] dopo  
Utente 249XXX

La causa non la so... al momento la terapia è 3 colliri antibiotivi (Betabioptal gel,VIGAMOX 5MG/ML COLL. 5 ML ed
Edenorm 5% collirio).

Volevo appunto capire, dato la recidiva, e dato che su internet alla voce edema corneale si vede di tutto, quale possono essere le cause e se una volta rientrato... si può capire la causa, con che analisi...

[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Le cause possono essere molteplici sia generali che locali,la causa si stabilisce mediante l'esame obiettivo (visita) e l'anamnesi (storia clinica), immagino che il suo oculista le abbia spiegato il motivo del suo problema.
Leggo comunque dai suoi post precedenti che lei è una portatrice di lenti a contatto, è molto probabile che il cattivo uso di queste sia stata la causa del problema, eviti di usarle assolutamente finchè non è perfettamente quarita da molto tempo, è fondamentale per evitare ulteriori recidive.

cordialità
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo