Utente 265XXX
Gentili dottori,

a seguito visita oculistica aziendale mi sono stati riscontrati le seguenti anomalie "da approfondire"

Scarsa qualità della lacrima , con relativa prescrizione di collirio
Ipertono oculare occhio destro : 22 mm hg ( o.sinistro 17 mm hg) per il quale mi è stata consigliata una pachimetria

Restrizione delle arterie oculari che a detta del medico potrebbe essere conseguenza di ipertensione ( io non fumo , non bevo alcolici e non assumo altre sostanze ). A tal proposito ho acquistato un apparecchio misuratore fai da te e avrò controllato la pressione arteriosa circa 50 volte senza mai superare i 130/80.

Parlandone con il mio medico curante mi sono stati prescritti degli esami da cui non è emerso nulla di anomalo se non il valore del Cortisolo mattutino che è di 212 ng/ml più alto del valore massimo di riferimento che è 194 ng/ml.

Potrebbe essere il Cortisolo all'origine dell' ipertono oculare e della restrizione delle arteriole visibili nel fondo oculare?

grazie in anticipo per le risposte.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
L'ipertono oculare trovato di x sè non è indicativo di niente
Deve effettuare una pachimetroa
Una curva tonometrica e
Un campo visivo prima di decidere se è il caso di iniziare una terapia x diminuire la PIO
Per il sospetto dry eye deve effettuare gli appositi Test
Per la circolazione retinica, se l'oculista lo ritiene necessario puó effettuare una FAG
Cordiali saluti
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com