Utente 343XXX
Gentili Dottori, vi scrivo per mio padre, il quale sta facendo i conti con il Fuoco di Sant'Antonio, o herpes zoster, in viso. Il dolore nevralgico, intenso e continuo, ha interessato metà viso, portandolo ad avere problemi dentali, ma soprattutto un forte dolore e fastidio oculare. L'occhio è gonfio e appare molto arrossato all'interno. Fa fatica a tenerlo aperto. Prova fastidio per la luce, tanto da cercare sollievo con il buio.

Da 2 giorni è in cura con terapia antivirale, in più sta assumendo Brufen da 600 mg 2 volte al giorno, che però non ha quasi potere antidolorifico, tanto forte sia il dolore.
(Sta assumendo anche Amoxicillina 1 volta al dì per il problema dei denti).

Sono preoccupata in quanto in passato ha sofferto di problemi di pressione oculare, temo possano esserci dei danni per l'occhio a lungo andare...

La mia domanda è, una visita specialistica è necessaria? Deve essere fatta nell'immediato oppure è opportuno aspettare un miglioramento del quadro generale?

Come possiamo comportarci, ci sono dei piccoli accorgimenti che può seguire?

Ritiene sia opportuno valutare con il medico di famiglia una differente terapia antidolorifica, che sia più efficace e realmente d'aiuto? o semplicemente dobbiamo attendere il normale decorso della malattia e valutare in seguito?

Grazie per la cortese attenzione e mi scuso per le numerose domande poste.

Cordiali Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Emanuele Conte

24% attività
0% attualità
12% socialità
ORIA (BR)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
che l'herpes zooster sia in cura nessuno lo mette in dubbio.Che debba essere seguita per la lesione sul viso è normale, si fidi del medico che le sta dando la terapia sistemica. Per quanto riguarda l'occhio, se il paziente presenta fotofobia e difficoltà ad aprire gli occhi potrebbe avere un interessamento corneale del problema virale, per questo la invito a consultare immediatamente un oculista per escludere tale evenienza.
Se l'occhio risulterà indenne starà più tranquilla, se invece non sarà così potrà iniziare immediatamente la terapia topica.
Sempre a disposizione
Distinti Saluti
Dott. Emanuele Conte
www.oculisticaconte.it

[#2] dopo  
Utente 343XXX

Gentile Dottor Conte,
la ringrazio per la sua disponibilità e la risposta fornita.
Ho piena fiducia nella terapia, ahimè come lei sa il virus è di per sé di lungo decorso. Sicuramente, come da suo consiglio fare un controllo oculistico, giusto per essere più tranquilli ed escludere qualcosa di più...
Credo che ormai, cura a parte, c'è bisogno di aspettare un normale decorso.

Distinti Saluti.