Utente 364XXX
Un giorno camminando ho avvertito un forte bruciore nell'occhio. Come se vi fosse entrato qualcosa, del pulviscolo tagliente. Mi sono guardato allo specchio ma non avevo niente. Dopo alcuni giorni mi sono accorto di avere una specie di bollicina trasparente nella parte bianca dell'occhio. Non mi da alcun disturbo ma e' strano. Cosa può essere, e nel caso cosa potrei fare?

[#1] dopo  
Dr. Matteo Musumeci

20% attività
0% attualità
8% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2015
Si tranquillizzi!
Si tratta di "cisti sierosa della congiuntiva", che può comparire sia senza causa apparente, che per fattori irritativi esterni.
L'occhio oltre che essere bagnato dalla ghiandola lacrimale situata all'angolo supero esterno dell'orbita, possiede anche molte piccole "ghiandole lacrimali accessorie di Krause" scaglionate nella congiuntiva bulbare dell'occhio (quella che ricopre il bianco dell'occhio).
Se per motivazioni varie, in primis fattori irritativi esterni, il dotto escretore di una o più di queste ghiandoline si ottura, si formano queste cisterelline tranlucide visibili ad occhio nudo.
(Soltanto quando diventano molte grosse si parla di "Idrocistoma" ed allora il medico oculista può intervenire con varie tecniche, se non altro per motivi estetici).
Dunque come avrà ben compreso non sono nulla di importante e tanto meno di preoccupante.
Il più spesso scompaiono spontaneamente nel giro di qualche giorno o settimana.
Può essere utile un collirio a base di cortisone o fans.

Cordiali saluti
Dr. Matteo Musumeci

[#2] dopo  
Utente 364XXX

La ringrazio per la sua esauriente diagnosi. Stamattina ho acquistato su consiglio del farmacista un collirio lenitivo naturale. Pare mi stia facendo effetto.
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Matteo Musumeci

20% attività
0% attualità
8% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2015
Anche un collirio lenitivo naturale consegnatole dal suo farmacista può essere un sufficiente presidio terapeutico in risposta alle cisti sierose congiuntivali.
Di nuovo un cordiale saluto
Matteo Musumeci
Dr. Matteo Musumeci