Utente cancellato
Salve dottori.
Vorrei affrontare il concorso per entrare nelle forze armate ma consultando i vari requisiti fisici ci sono dei particolari, sulla vista, che non riesco a comprendere.
Il testo è il seguente:
"visus naturale non inferiore a 12/10 complessivi quale somma del visus dei due occhi, con non meno di 5/10 nell'occhio che vede di meno, ed un visus corretto a 10/10 per ciascun occhio per una correzione massima complessiva di una diottria quale somma dei singoli vizi di rifrazione"

Ora non capisco se si può avere un difetto di -/+ 5 diottrie ad occhio e arrivare a 10/10 con correzioni oppure solamente -/+1 ad occhio.
Spero che mi aiutate a risolvere questo dilemma.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
NON CONFONDA DIOTTRIE CON DECIMI

LEI CHE VIZIO REFRATTIVO HA?
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
285543

dal 2015
Durante l'ultimo controllo 1,25 e 1,50 di miopia, ma devo rieffettuare la visita perché la mia vista è calata.
Se non ho i requisiti visivi, pensavo al laser e vorrei farle una domanda:
quali rischi si corrono per questa operazione? io sono a conoscenza di problematiche passeggere (come dolore o scarsa idratazione) ma ci possono essere danni permanenti come ad esempio la perdita della vista o altro?