Utente 358XXX
Da qualche mese noto che passando dalla luce al buio (e viceversa)
si vengono a formare in entrambi occhi delle microlucine (dalle dimensioni di un pixel da pc e dalla durata di un attimo) , che partendo dal centro della visione si espandono e si dissolvono, come si espande un petardo di un fuoco d' artificio che esplode e brilla in cielo (ma senza le scie)
Il fenomeno non si verifica sempre e quando avviene non sempre è marcata la differenza tra luce e buio.
Se li osservo chiudendo le palpebre, noto l' immagine fotoimpressa dell' ultimo oggetto visto e i puntini di colore bianco, mentre alla luce solare sembrano di colore misto giallo-viola elettrico
In questo secondo caso i puntini a volte accompagnano una macchia giallina molto chiara al centro della visione, che dura giusto un attimo in più, nell' ordine di frazione di secondi.
Quel che mi domando è:

1) Ancor prima di questo sintomo si sono ripresentati altri sintomi visivi legati a cefalea da stress che sto monitornando con il neurologo, questo sintomo è uno di quelli?

2) è un fenomeno endottico normale? -Se non vado errato questo sintomo è visibile anche quando si va in iperventilazione...





[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno

28% attività
16% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
salve,
va effettuata una visita oculistica per escludere una eventuale patologia organica dell'occhio, anche se stando ai sintomi, potrebbe trattarsi anche di qualcosa non specificatamente oculistico.
Vale la pena parlarne anche col medico di base e col neurologo, magari sono solo sintomi legati alla cefalea, non necessariamente da stress, quanto qualcosa di vasomotorio, dunque di vascolare.
Si consulti con degli specialisti.
Dr. Ferdinando Munno - Medico Chirurgo
Specialista in Oftalmologia
www.studiocarbonemunno.it