Utente 369XXX
Buongiorno,
mi rivolgo a Voi per delle informazioni riguardo l'intervento correttivo per la miopia. Ho iniziato ad aver problemi di vista quando avevo 6 anni e oggi mi trovo con -7 diottrie da entrambe le parti. Negli anni ho effettuato controlli regolari e mi è anche stato fatto un esame del campo visivo (vista la familiarità da parte di padre con il glaucoma), risultato nella norma, con alcuni punti di riduzione della sensibilità luminosa ( test effettuato 5 anni fa ). Vista la mia attuale condizione, di quanto potrebbe essere il miglioramento in seguito ad un intervento? Mi rendo conto che la stima non può essere precisa perchè varia da soggetto a soggetto, ma purtroppo è una condizione che devo cercar di risolvere dato che mi è di impedimento all'ammissione ai concorsi pubblici delle forze dell'ordine, in quanto tecnico psicologo. Anche se ormai la speranza è minima perchè, a meno che mi diciate il contrario, dubito di poter recuperare 6 diottrie con gli interventi. Esistono però altre vie, trattamenti, ?
Vi ringrazio
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno

28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
salve,
se lo spessore è sufficiente, si possono eliminare molto più di 6 diottrie.
Quindi ciò che comanda in questo intervento è senz'altro lo spessore corneale, oltre ad altri esami topografici e refrattometrici di base preparatoria all'intervento.
Dunque si faccia ben consigliare dal suo oculista, sapendo che se deve entrare in un concorso pubblico, il suo difetto refrattivo residuo deve essere zero e non-1 e nemmeno -2.
L'obiettivo dell'intervento è quello di toglierle gli occhiali da miope per sempre e, se lo spessore corneale è sufficiente, si può correggere tutto il difetto.
Dr. Ferdinando Munno - Medico Chirurgo
Specialista in Oftalmologia
www.studiocarbonemunno.it

[#2] dopo  
Utente 369XXX

Gent.mo Dr. Munno,
La ringrazio per la celere risposta. Solo nell'ultima ora ho letto diversi articoli riguardo la chirurgia refrattiva e mi son imbattuta in un tipo di intervento che non conoscevo, ovvero quello che prevede l'inserimento di lenti fachiche. Secondo la Sua esperienza potrebbe essere un'alternativa valida? La mia età, dato che son molto giovane, potrebbe essere di impedimento ad un intervento simile? Per il momento la miopia è stabile, da circa un anno.
La ringrazio
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Ferdinando Munno

28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
esistono diverse soluzioni alla correzione della miopia, le lenti fachiche sono senz'altro un'alternativa al laser.
deve sapere che il laser agisce all'esterno dell'occhio senza alcun contatto, corregge fino a ben oltre le 6 diottrie (sempre in relazione allo spessore residuo) ed è attualmente il gold standard per la correzione miopica.
Le lenti fachiche vengono utilizzate quando la miopia è molto più elevata della sua e prevede per il loro inserimento all'interno dell'occhio un intervento chirurgico vero e proprio.
Si faccia ben consigliare dal suo oculista ma di certo il trattamento migliore in questo campo è la chirurgia refrattiva tramite laser ad eccimeri.
Dr. Ferdinando Munno - Medico Chirurgo
Specialista in Oftalmologia
www.studiocarbonemunno.it