Utente 396XXX
Gentili dottori, sono un ragazza di 18 anni e da qualche giorno presento un problema di visione doppia e la cosa mi preoccupa alquanto. Sono miope, 1dx e 1sx e non ho mai avuto problemi di visione doppia da che mi e stata diagnosticata la miopia.
Me ne sono accorta mentre leggevo, il disturbo infatti si manifesta specialmente quando leggo lettere stampate, sul telefono, tablet o computer. Non mi pare di vedere gli oggetti doppi, ho notato soltanto che quando leggo le parole paiono avere un'ombra al di sotto, come se si ripetessero verticalmente ma in modo meno nitido. Se chiudo uno dei due occhi il problema permane, forse è pero più accentuato guardando solo con l'occhio destro, piuttosto che guardando con l'occhio sinistro.
Ho prenotato una visita oculistica per il 24 dicembre, ma l'ansia che questo problema sia spia di un problema neurologico mi tormenta.
Avreste qualche considerazione da fare in merito a questo mio problema? Devo preoccuparmi?

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
GERACE (RC)
MESSINA (ME)
CASALPUSTERLENGO (LO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazza,
attenda con tranquillità la visita oculistica e poi, se crede, ci informi sull'esito.
Buona giornata
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente 396XXX

Salve dottore, mi scuso per il ritardo della risposta. La volevo informare riguardo alle visite effettuate in anticipo perché sono molto spaventata: l'oculista ha riscontrato un lieve astigmatismo (0,75sx/0,5dx) ma non riscontrando nessuna anomalia nell'occhio ha deciso di mandarmi da un ortottica. A questa ho spiegato il mio problema: le ho detto che non vedo mai due oggetti ben distinti ma uno sovrapposto all'altro come se appunto si allungasse, l'immagine finta è meno nitida ma i contorni li definisco bene. Mi ha fatto tutti i test e sono tutti risultati nella norma, per cui mi ha fatto fare qualche prova con le lenti da miopia e astigmatismo ed effettivamente la diplopia si presentava solo sullo schermo luminoso, all'ora di leggere non l'ho notato. Non sono affetta da strabismo, ma a quanto ha detto la dottoressa il mio problema è dovuto sia all'astigmatismo che alla fotofobia. Il fatto è che i contorni delle luci sono si espansi, ma quelli dei riquadri che vedevo nello schermo luminoso del medico non lo erano, erano nitidi ma spostati, cosa che io ho più volte ripetuto.
La mia paura è che messe le lenti nuovi il problema non scompaia e a quel punto che devo fare? devo allarmarmi e pensare a un problema neurologico? Se fosse un problema neurologico la dottoressa se ne sarebbe accorta? Sono in balia dell'ansia che questo problema possa essere dovuto a un tumore. La diplopia potrebbe essere sintomo unico, ovvero indicare la presenza di un tumore anche in assenza di qualsiasi altro sintomo?
Cordiali saluti.