Utente 356XXX
Buonasera a tutti Voi.

Ho 47anni e la mia miopia mi vincolato molto nel rendere concreti i miei sogni(ufficiale di marina) .
Il mio stato attuale è di avere un vizio di refrazione di 10 diottrie associato col tempo ad un live astigmatismo di o,25 da un occhio e di quasi 1 dall'altro.
Volevo gentilmente sapere se tra le più aggiornate e consolidate tecniche di chirurgia refrattiva,ve ne sia una adatta al mio caso,nell'eventualità che lo spessore corneale non fosse,a seguito di topografia corneale,sufficiente per eseguire il trattamento col rischio di sfiancamento della cornea.
Premetto che risiedo a Verona e vorrei sapere quali centri nella mia città sono ealmente quotati(con gli occhi non si scherza) per eseguire il trattamento.
Vi ringrazio per la Vostra puntuale e professionale collaborazione,porgendoVi i miei più distinti saluti.

Un miope stanco!!

[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno

28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
salve,
la sua condizione è un pò al limite per la correzione con tecniche laser. la PRK o la femtolasik possono funzionare ma solo se esiste un buon spessore corneale e questo si misura con la pachimetria corneale.
in alternativa, ma di questo deve parlarne col suo oculista di riferimento a verona che provvederà a smistarla nel territorio (di certo non mancano i centri di eccellenza) può valutare l'ipotesi della facorefrattiva, ovvero rimuovere il cristallino seppur trasparente, ed inserire una lentina intraoculare. questa è una tecnica definitiva, eseguita in due step, ma con ottimi risultati.
Dr. Ferdinando Munno - Medico Chirurgo
Specialista in Oftalmologia
www.studiocarbonemunno.it