Assi diversi

Buonasera,

vi pongo il seguente quesito.

Ho effettuato dopo due anni una visita oculista per indossare un nuovo paio di occhiali

La vecchia visita riporta i seguenti valori:

Occhio DX:
Sf: +2,50
Cilindro: +0,25
Asse 120

Occhio SX:
Sf: +2,75
Cilindro: +1,25
Asse 75 (tabo)

Nuova visita

Occhio DX:
Sf: +2,75
Cilindro: +0,25
Asse 117

Occhio SX:
Sf: +3.0
Cilindro: +1,25
Asse: 77 (Tabo)

Ovviamente la nuova visita ha portato come risultato l'aumento delle lenti ma come si vede chiaramente ha portato una differenza dell'asse. Sottolineo che queste due visite sono state effettuate da due specialisti diversi.
Ho effettuato il nuovo paio di occhiali con la nuova visita e dopo 5 ore ho ancora difficolta' ad abituarmi. La domanda e' la seguente: il cambiamento di assi puo' comportare un problema nel nuovo settaggio o e' tutto nella norma?
[#1]
Attivo dal 2016 al 2016
Oculista
buongiorno a mio avviso meglio mantenere la vecchia ricetta un difetto astigmatico con asse dalla nascita si presenta e non si modifica mai e poi mai sia come grado sia come asse per cui occorre mantenere la vecchia prescrizione per evitare appunto quelle problematiche di adattamento di cui lei mi riferisce.cari saluti.mantova 22/11/2016.
[#2]
dopo
Utente
Utente
Quindi dottore lei mi consiglia di non cambiare il valore degli assi ma aumentare solamente la gradazione delle lenti. esatto?
[#3]
Attivo dal 2016 al 2016
Oculista
non cambiare gli assi visto che non possono mai cambiare e no cambiare nemmeno la ricetta visto che ricetta vecchia e ricetta nuova assi a parte sono pratiamente identiche a dimostrazione dell non cambiamento oculare .mn 22/11/2016. esegua quindi e faccia ordinare da ottico lenti corrispondenti alla vecchia ricetta visto che problemi non ne ha in termini di adattamento quando si cambia la strada vecchia per la nuova si sa quello che si lascia e non si sa quello che si trova.battute a parte confermi la vecchia ricetta.mb 22/11/2016.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Ma il valore delle sfere e' diverso. Come mai dice che sono identiche?
[#5]
Attivo dal 2016 al 2016
Oculista
uno 0.25 di differenza di sfera tra la prima e la seconda ricetta non comporta sostanziali variazioni per cui oculista poteva tranqillamente mantenere e confermare la sfera della prima ricetta.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio