Operazione

Salve dottori..avevo inserito questa domanda come risposta nel mio precedente consulto..ma è sparito...allora dato che i miei bulbi oculari fanno avanti e indietro e non ho la risonanza magnetica o tac di quando stavo bene per fare un confronto...ho solo delle foto che provano ciò che dico che in pratica mostrano un rimpicciolimento degli occhi(occhi rovinati anche dal punto di vista estetico)...e so che servono a poco...non è forse proprio l'operazione che potrebbe provare ciò che ho...riportando gli occhi a come erano prima e facendo risonanza magnetica prima e dopo l'operazione se questi occhi continuano io avrò perlomeno la prova di un fatto che sarà pure inspiegabile ma che esiste....perché non posso di certo soffrire così e non essere riconosciuto nemmeno ciò che ho....è una cosa orrenda soffrire per un fastidio tremendo..avere gli occhi rovinati e sentirsi dire che è impossibile o che non si ha niente...perlomeno se qualcuno conoscesse questo programma che calcola la grandezza dell'occhio (programma che il medico con cui ho effettutato la prima visita aveva sul cellulare)non penso valga misurarlo in un solo istante..per provare ciò che dico bisognerebbe misurarlo in vari momenti della giornata e per più giorni...forse vale lo stesso anche per l'esoftalmometria?io penso che la risposta certa la darebbe proprio l'operazione
[#1]
Dr. Enzo D'Ambrosio Oculista 3,4k 134 2
Buonasera,
dovrebbe accordarsi con un oculista e fare una esoftalmometria ogni ora per tutta la giornata, come facciamo normalmente per la pressione oculare. É l'unico modo di provare ad obiettivare il suo sintomo.

Cordiali saluti

Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test