Utente 269XXX
Buongiorno,

premessa: vivo fuori italia in un paese freddo che tocca i meno 15 gradi.
problema: ho da un mese le palpebre superiori molto gonfie soprattutto nella parte interna.
è iniziato quando ho aperto velocemente una sostanza tossica (formaldeide) in una cappa non funzionante. la fase acuta è stata di irritazione palpebrale con gonfiore, linee anche verticali non solo orizzontali, che è poi evoluta in una specie di cambio di epitelio, sembrava come quello dei talloni, calloso quasi fosse di carta. infine torno in italia e li mi passa del tutto, spellando, facendo come un peeling tutta quella pelle di "carta" cade. pensavo quindi che il problema fosse legato alla sostanza irritante ma:

sono tornata nel mio paese di residenza (comunque a temperature miti rispetto al solito) e in meno di 12 ore il problema si è ripresentato.
le palpebre prudono da morire nei due punti che precendentemente avevano spellato (incavo del naso palpebra superiore, lato esterno inferiore della palpebra inferiore), sono gonfie ma moooolto meno rispetto all'esposizione alla sostanza tossica, e sta tornando la pelle di carta.

le cose che no notato sono:
-riscaldamenti: qui hanno quelli che emettono aria, si accendono attaccandoli alla presa e non quelli ad acqua.
-cuscino: ho un cuscino in memory foam 50% polyurethane foam 50% polyester fibers
-acqua: la sola cosa che ho fatto in queste 12 ore di diverso è lavarmi la faccia con l'acqua di qui.

è un problema di allergia? o ancora legato alla sostanza?
dovrei consultare la sezione di tossicologia?
può essere che abbia impregnato i vestiti di tale sostanza?

saluti

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
verosimilmente ha un eczema palpebrale da contatto


MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medico specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. I contenuti scientifici sono scritti GRATUITAMENTE dai professionisti: medici specialisti, odontoiatri e psicologi. È vietata la riproduzione e la divulgazione anche parziale senza autorizzazione. Veda le nostre Linee Guida per l’uso dei consulti online.
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333