Utente
Salve Dottori,

sono passati dei mesi degli anni (circa 5) da quando ho sentito per la prima volta questi scricchiolii agli occhi.

In genere mi capita di notte, stanotte per esempio mi sono svegliato per questo motivo e ho deciso di scrivere qui.

Avevo fatto già questo consulto anni fa, più che problema vero e proprio, è un fastidio.

In genere mi capita di notte come dicevo ed in genere nei mesi invernali.


Ho riscontrato che:

Quando mi sveglio o durante la notte quando avverto il problema, uno scricchiolio che dura qualche secondo, sia provenire dall'occhio sinistro che da quello destro, anche quando non li muovo.
Lo scricchiolio come quando uno muove il collo oppure come quando uno si strofinona con le mani gli occhi, che non faccio più per ovvi motivi da moltissimi anni.

Ci sto facendo l'abitudine (insomma, il fastidio più dovuto al pensiero di un possibile problema) e spero che comunque non sia niente di grave.
Quello che penso io che sia, qualcosa legato ai seni paranasali o all'umor vitreo ("soffrendo" anche delle miodesopie da alcuni anni).
Mi dissero che gli occhi non fanno rumore, ok ma il rumore proviene proprio dall'occhio, sinistro e destro.

PS: dopo che ho questi rumori e scricchiolii, mi alzo dal letto vado allo specchio e gli occhi sono rossi


Saluti

[#1]  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
non è nulla di preoccupante
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#2] dopo  
Utente
Gent.ssmo Dr. Marino

spero che non sia nulla veramente perchè come avevo scritto, il fastidio non mi faceva dormire.
Questo problema lo legai agli occhi per via del fatto che lo sentivo anche muovendo gli occhi. Mi alzavo e e notavo rossore negli occhi. Il rumore associato al fastidio lo avvertivo provenire dagli occhi prima da uno poi dall'altro, un rumore di scricchiolio ma anche simile a quando uno ha il naso tappato e poi di colpo si apre. Ho pensato anche alla sinusite e a mucose nei seni paranasali.

Questo problema lo ebbi anche 5 anni fa, mi durò qualche settimana e poi scomparve, mi ricordo che andai a fare una visita completa agli occhi e non venne fuori niente, tutto nella norma, pressione oculare normale e lacrimazione non eccessiva dall'occhio, la mia paura che fosse dovuto ad accumulo di liquidi all'interno o perdita di fluidi intorno alla sclera. So che se c'è una pressione questo può causare problemi gravi. Avevo letto pure di disfunzioni delle ghiandole di Meibomio e occhio secco che potevano esser provocati anche da alterazioni ormonali o all'uso in passato di finasteride.

Ho pensato infine all'artrosi o a qualcosa legato alla colonna vertebrale siccome ho da anni problemi all'ernia del disco.
Ora ho 50 anni, ultimamente non faccio molto movimento (da diversi mesi e per via del Covid) e sono un soggetto un po' ansioso ma vede, l'ansia aveva motivo di esserci credo.

In questi ultimi due o tre giorni la cosa è migliorata parechio, se lo avverto, lo avverto per pochi secondi.

Speriamo che come dice lei non sia niente di preoccupante, Dottore, e nel caso ritornasse vediamo il da farsi.

Grazie per adesso

[#3] dopo  
Utente
Gentili Dottori,

Aggionamenti sulla mia situazione:

lo scricchiolio come prevedevo e speravo, è quasi scomparso come successe 5 anni fa.
Ribadisco che il fatto di collegarlo agli occhi era per via dell'arrossamento agli occhi e per via della provenienza del rumore scricchiolio, addirittura sentivo prima provenire da un occhio o da quella zona e poi dall'altra zona. Comunque adesso, da circa un mesetto, dormo senza svegliarmi per questo motivo. Lo scricchiolio è quasi sparito. Credo che me lo facesse nel periodo più freddo. Tra l'altro entrando nel sito, ho notato che una persona in privato mi ha scritto e che sembra avere i miei stessi sintomi, non sono il solo a quanto pare.

Sono entrato nel sito oggi perchè ho un altro problema, anche questo l'ho riscontrato varie volte, non credo sia correlato al problema precedente e con l'occasione ho aggiornato la mia situazione.

Il problema che ho adesso non so se chiamarlo problema ma comunque è una cosa insolita, è una sensibilità al tocco, quasi come un lieve livido ma continuo in un punto preciso nella regione parietale destra della testa, lo avverto al tocco con la mano e quando mi corico e giro la testa sul cuscino la notte. Il discorso è che faccio uso del Minoxidil, tutte le sere e dovrei capire se ci sia una correlazione con questo vasodilatatore antiipertensivo


Saluti