Utente
Salve, ho 29 anni e da qualche giorno ho un problema che mi pare peggiori col tempo. Gradirei una vostra opinione in merito.
Premetto che i miei denti del giudizio sono tutti usciti quasi completamente, tre dritti ed uno (in alto a dx) leggermente all'infuori.
Qualche giorno fa ho iniziato a sentire un dolore sulla parte carnosa dopo l'ultimo dente del giudizio in basso a dx ogni volta che chiudevo la bocca. Il mio dentista giovedì 23 mi ha visitato e abbiamo constatato come nel chiudere la bocca il dente sporgente "schiacci" questa porzione di carne contro il dente in basso, in pratica ogni volta che chiudo la bocca mi mordo da solo...
Siamo rimasti che avrei fatto l'ortopanoramica per poi rimuovere il dente sporgente, questo per evitare anche problemi futuri. Venerdì avevo un dolore lieve, ma negli ultimi due giorni il dolore è peggiorato molto, stanotte non ho praticamente dormito, sento l'orecchio dx chiuso e delle fitte all'interno e intorno. Praticamente è come se lo avessi pieno d'acqua, inoltre mi da la sensazione di essere insensibile, come intorpidito e sento all'interno come una pulsazione. Vi pare possibile che tutto questo dipenda ancora solo dalla gengiva che mi sono morso per qualche giorno?
Venerdì (quando ancora il dolore era blando) il mio medico curante mi aveva visto l'orecchio e non ha riscontrato nulla, ha detto che dipende dal dente. Mi ha prescritto l'Augmentin e Aulin o Efferalgan per il dolore. Gradirei se possibile una vostra opinione, visto che passerà comunque qualche giorno per l'ortopanoramica e inizio a preoccuparmi perchè la cosa peggiora, e un consiglio su quale medicinale prendere per calmare un pò il dolore, visto che il paracetamolo e aulin non fanno granchè. Magari qualche farmaco iniettabile può avere maggior effetto?
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Francesco Scalici

20% attività
0% attualità
0% socialità
USTICA (PA)
BELMONTE MEZZAGNO (PA)
PALERMO (PA)
MARINEO (PA)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2007
LA SINTOMATOLOGIA E' RICONDUCIBILE ALLA DISODONTIASI DEL 3° MOLARE.
LA TERAPIA FARMACOLOGICA E' CORRETTA, PUO' ANCHE EFFETTUARE L'AGOPUNTURA PER ALLEVIARE LA SINTOMATOLOGIA DOLOROSA.
CORDIALMENTE DR.FRANCESCO SCALICI
DR. Francesco Scalici

[#2]  
Dr. Elio Chello

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Concordo pienamente con il collega,infatti la sintomatologia da lei descritta è tipica di una patologia disodontosica e la terapia farmacologica consigliataLe è sicuramente idonea per tale patologia.


Cordiali Saluti

Dott. Elio Chello
Dott. Elio Chello

[#3] dopo  
Utente
Intanto ringrazio entrambi.
Oggi ho eseguito l'ortopanoramica, che domani porterò al mio dentista. Il radiologo non ha notato nulla di particolare, nè denti che spingessero contro gli altri nè infezioni o altro di rilevante. Il dolore è ancora forte e specie di notte non riesco a dormire, l'orecchio sembra ancora chiuso, sento un rumore come di pulsazione e da lì ci sento meno che dall'altro. Spero davvero di risolvere domani.
Solo una cosa vorrei ancora chiederVi: se non ho capito male la disodontiasi da Voi citata è la difficoltà del dente ad uscire; come già detto i denti sono tutti e 4 usciti se non totalmente al 95%, forse quello che potrebbe essere il "colpevole" ha ancora dei piccoli lembi di gengiva sui bordi. Possibile che tutto questo dolore venga da un dente quasi del tutto spuntato? Credevo che una volta usciti il peggio sarebbe passato, invece non mi hanno dato problemi prima e invece me li stanno dando adesso...

[#4]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile utente la disodontiasi racchiude in se un quadro complesso di sintomi e cause che comprendono tutto l'apparato dento-parodontale. Nel suo caso l'eziologia è di carattere prettamente muco-parodontale (infiammazione con probabile sovrainfezione della gengiva e della mucosa circostante il dente). La terapia combinata antibiotico-antinfiammatorio è del tutto appropriata. Può altresì utilizzare anche un colluttorio antinfiammatorio ad azione locale.
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#5] dopo  
Utente
La situazione si è evoluta in maniera sorprendente. La sfortunata concomitanza col fastidio al dente ha creato confusione e mi stava facendo trascurare la vera causa delle mie sofferenze: un'otite media all'orecchio destro che mi è stata diagnosticata mercoledì dopo una visita ORL. Con la terapia appropriata sembra che le cose stiano andando già meglio. Appena risolta l'otite penso rimuoverò il dente del giudizio che mi causa il problema durante la masticazione, ma ormai è appurato che il forte dolore era causato dall'otite, che sciaguratamente è comparsa dalla stessa parte e negli stessi giorni del fastidio al molare. Spero di non avere conseguenze all'udito, che è ancora più basso rispetto all'altro orecchio. Ringrazio tutti i medici che hanno risposto alla mia richiesta.

[#6]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Noi ringraziamo lei per aver risposto e chiarito l'evoluzione del suo problema.
Auguri
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.