Utente
Salve,
ho 21 anni e lo scorso giovedì mi sono recata dal dentista per curare una carie profonda ad un molare inferiore (lato destro). Dopo aver scongiurato il terrore per l’anestesia ho dovuto affrontare un'altra tipologia di problema: il dente continuava ad essere sensibile al trapano nonostante aver praticato l’anestesia per ben tre volte. A questo punto si decide di rimandare la seduta e di ricorrere all’anestesia tronculare. Ora vivo nel terrore di provare dolore, ho paura che l’anestesia non funzioni, ma soprattutto della zona in cui mi dovrà essere praticata.. Ho letto che spesso l’anestesia tronculare provoca una forte scossa e che può avere anche delle conseguenze poco piacevoli.
Ora mi chiedo: è così dolorosa la tronculare (rispetto a quella locale)? E’ sicuro che funzioni e che io non senta alcun tipo di dolore durante il trattamento? A quali alternative è possibile ricorrere?
Grazie per la cortese attenzione.

[#1]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Il peggior nemico del paziente è la "fobia". Carissima utente, la tronculare altro non è che una anestesia normalissima ma fatta in una zona un pò più profonda (detta in parole popolari). Nessun timore e nessuna scossa elettrica mortale. La sensazione della scossetta si ha quando l'ago sfiora o tocca la terminazione nervosa interessata, ma niente di che. Vada tranquilla, l'ansia a volte può giocare brutti scherzi. Comunque, il suo odontoiatra di fiducia, conoscendola, saprà metterla a suo agio. Le alternative alla anestesia? Un colpo in testa!! (Scherzo).
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#2]  
Attivo dal 2004 al 2008
cara amica,
l'anestesia tronculare rientra nelle operazioni e competenze del medico dentista. stia tranquilla, in quanto, come ogni intervento medico, non è scevra da complicazioni o efetti collaterali: non per quasto non la si pratica.
scosse, tremori a altro: vada con fiducia dal suo dentista.
la saluto, dr cilio

[#3]  
Dr. Vincenzo Bellinvia

24% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Gentile Signora,
L'anestesia tronculare sul nervo alveolare inferiore è la scelta elettiva per intervenire sui denti molari inferiori.
Non deve sentire nulla nè a praticarla nè dopo.
Magari richieda un sedativo prima del prossimo trattamento.
Potrà esserLe utile
Cordialmente
Enzo Bellinvia
DOTT. VINCENZO BELLINVIA
Medico chirurgo
Spec. in ortognatodonzia
Spec. in odontostomatologia

[#4]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile utente, ritornando a bomba, voglio dirLe anche che se il collega utilizza Articaina (molecola molto efficiente)può effettuare anche la plessica avendo l'attenzione di andare ad impattare per bene la corticale.
Comunque alla fine ci faccia sapere come va a finire.
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#5] dopo  
Utente
Ringrazio di cuore tutti i Signori medici per la disponibilità ed il conforto datomi e mi auguro che tutto vada per il meglio.
Quando l'"incubo" sarà finalmente terminato Vi porterò senz'altro la mia esperienza...speriamo positiva!
Grazie ancora e Buona Domenica.

[#6]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La sua esperienza sarà certamente positiva, ed il suo non è un incubo, ma solo un brutto sogno che la porterà dolcemente verso una serena realtà.
Sempre a sua disposizione.
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#7]  
Dr. Elio Chello

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
L'anestesia del Tronco del nervo alveolare inferiore, terza branca del trigemino, è un'anestesia di routine per tutti i denti dell'arcata inferiore. a volte puo' essere asintomatica, a volte puo' dare una leggerissima sensazione di scossa, ma di brevissima intensità e durata, ma è sicuramente la più efficace.

Cordiali Saluti

Dott. Elio Chello
Dott. Elio Chello