Utente 533XXX
A seguito di visita ortodentistica,per mettere l'apparecchio mi hanno consigliato di togliere i denti del giudizio.Giov 31/3 ne ho tolto uno,ubicato nella mandibola lato sin.
Il caso era diffic perchè il dente non usciva dalla gengiva,era attaccato alla mandibola e pescava nel canale innervato.
Sono passati 4 gg e ho ancora la guancia gonfia e ho perso parzialm la sensibilità del labbro sin inferiore più un buon triangolo di superficie sotto il labbro:sento la pressione delle cose ma nn distinguo bene cosa sono e nn sento la temperatura.
E'normale? Riacquisterò la sensibilità? Quando?
Dopo questa esperienza nn ho più voglia di fare altre estrazioni!

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Bellinvia

24% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Direi che dopo 4 giorni nel caso di un intervento complesso il gonfiore sia eventualità da attendersi.
La perdita di sensiblità è da considerarsi una complicanza, avviene spesso non tanto per lesione diretta del nervo,ma per il gonfiore(edema) conseguente all'intervento,che causa compressione del nervo stesso.Prima di considerare permanente la perdita di sensibilità occorre attendere almeno un anno.
Comprendo perfettamente come dopo la prima brutta esperienza Lei non desideri sottoporsi alle successive estrazioni!
DOTT. VINCENZO BELLINVIA
Medico chirurgo
Spec. in ortognatodonzia
Spec. in odontostomatologia

[#2] dopo  
Dr. Maria Cristina Brotto

20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2003
Condivido pienamente quello che ha scritto il collega Dr.Bellinvia. Ovviamente penso che tu stia seguendo una terapia antibiotica che di solito parte dal giorno prima dell'intervento e prosegue fino a sette otto giorni dall'intervento, é consigliabile anche un buon antinfiammatorio. Vedrai che sicuramente si risolverà tutto per il meglio.
M.Cristina Brotto

[#3] dopo  
3885

Cancellato nel 2008
CONCORDO IN TOTO CON I COLLEGHI. TUTTAVIA AGGIUNGO CHE POTREBBE ASSUMERE, OVE MAI NON LO STESSE GIA' FACENDO, ANCHE UN ANTI-EDEMIGENO ( REPARIL CONFETTI, 3 AL GIORNO) E POI ANCHE UN FARMACO CHE AIUTI IL TROFISMO DEL NERVO.
VEDREI IN ULTIMO ANCHE BENE L'UTILIZZO DEL DOBETIN 5000 FIALE.
PER LA RESTITUTIO AD INTEGRUM NON DOVREBBERO ESSERCI DUBBI, ESCLUDENDO UNA LESIONE DEL TRIGEMINO.
CON QUESTA TERAPIA, IN UNIONE ALL'ANTIBIOTICO TERAPIA ( VELAMOX CP 1 GR 1X2X7 GIORNI) E ALL'ANTIINFIAMMATORIO ( DANZEN CP 1X2X3) DOVREBBE DOPO 7 GIORNI REGREDIRE IL TUTTO, PER CUI SOTTOPORSI DOPO 15 GIORNI ALL'ESTRAZIONE DELL'ALTRO.
LA SALUTO CON AFFETTO, E SONO SEMPRE A DISPOSIZIONE
DOTT. ANTONIO CILIO

[#4] dopo  
Dr. Pietro Convertino

24% attività
0% attualità
0% socialità
ALBEROBELLO (BA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Concordo con i colleghi ma ritengo molto importante assumere al più presto del cortisone tipo Bentelan anche cpr da valutare solo il dosaggio ed un neurotrofico tipo Dobetin o Benexol. L'importanza del cortisone è nel ridurre al più presto l'edema compressivo per non creare danni al fascicolo nervoso.
Comunque se vuole mi contatti pure telefonicamente per ulteriori chiarimenti.
Saluti

Dr. Pietro Convertino
Dr. Pietro Convertino
Odontoiatra

[#5] dopo  
Dr. Angelo  Giuseppe Bondesan

20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
CORNAREDO (MI)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2004
Dopo un estrazione indaginosa del dente del giudizio inferiore è normale attendersi delle complicazioni come quelle che lei, purtroppo , sta provando.
I colleghi precedenti le hanno già dato degli ottimi consigli per supportare questo momento, comunque si rivolga tranquillamente al suo medico che la saprà aiutare al meglio, anche perchè conosce le complicanze incontrate durante l'intervento.
Vedrà che con un pò di pazienza tutto si risolverà,
tanti cari saluti
dott. Angelo Bondesan

[#6] dopo  
Utente 533XXX

Ringrazio tutti i medici per il consulto.Cmq adesso a distanza di 9 gg dall'intervento,la guancia è ritornata normale,così come l'aspetto,ma la sensibilità non mi è tornata.Un qualche danno al nervo c'è e nn mi rimane altro che sperare che sia il meno possib e soprattutto di durata temporanea.La prox sett andrò dal chirurgo che mi ha operato per fare le prove di sensibilità.La sensazione che ho nel mento,nel labbr sin infer e nella gengiv corrispond è come quella che dà l'anestesia.E'un vero e proprio danno biologico?

[#7] dopo  
Dr. Pietro Convertino

24% attività
0% attualità
0% socialità
ALBEROBELLO (BA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Non si può parlare di danno biologico ma al massimo iatrogeno, e comunque è troppo presto per parlare di danno occorre attendere, facendo le terapie del caso, diversi mesi anche 1 anno.
Saluti e non si preoccupi, vedrà che tutto ritornerà normale.
Saluti
Dr. Pietro Convertino
Dr. Pietro Convertino
Odontoiatra

[#8] dopo  
Dr. Enio Dell'Artino

16% attività
0% attualità
8% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
Sarebbe stato utile assumere un anticoagulante il giorno dopo,per i tre giorni successivi all'intervento per evitare che il coagulo, insieme all'edema, comprimesse la struttuta vascolo nervosa.
A questo punto,non c'e' terapia realmente efficace....auguriamoci che non ci sia stata una lesione anatomica della struttura anatomica. Ma devo dire che dalla sua descrizione non sembrebbe una sintomatologia irreversibile.
auguri
dr Enio Dell'Artino
Dr Enio Dell'Artino
Viale Lavagnini, 45 Firenze
Via Colombo 16/b Scandicci Fi
tel 055 481829 - 499646