Estrazione dente del giudizio

Salve a tutti. Sono un ragazzo di 21 anni. Ho avuto un problema al dente del giudizio inferiore sinistro... Lunedì sono andato al dentista per estrarlo, durante l'intervento ho avuto una emoraggia abbastanza significativa e il dentista non ha potuto rimuovere un piccolo pezzettino di radice dentale che è rimasto li dov'era, al suo punto iniziale, ha dovuto mettere i punti.. Il giorno seguente con il mio dentista sono andato a fare una Dental Scan dell'arcata inferiore e, successivamente, una visita dal un chirurgo maxillo-facciale, che mi ha detto di non rimuovere il pezzettino perchè non mi darà problemi e che l'intervento per rimuovere il pezzettino di nervo è abbastanza invasivo... il pezzetto è di circa 1 mm. sono un po preoccupato, non ho problemi ora, solo fastidio ai punti, che ora dopo una settimana si sono indeboliti... Consigli?

Il referto Dental Scan: Buona altezza delle creste alveolari con discreto tenore calcico, esiti di recente estrazione del 38 con letto residuo dell'elemento dentario che contrae rapporti di stretta contiguità con il canale del nervo mandibolare
[#1]
Dr. Maurizio Macrì Dentista, Gnatologo 433 13 2
Mi astengo da esprimere giudizi su quanto le hanno riferito i colleghi in quanto avrei bisogno di più elementi per darle un parere. Gli aspetti che mi sfuggono sono:
1. Quale era il problema al dente del giudizio prima dell'intervento ? Era regolarmente estruso e presente in cavità orale? Era un dente in inclusione ossea o osteomucosa o semplicemente rivestito da mucosa?In sostanza le hanno diagnosticato una "disodontiasi " del dente del giudizio?
2. E' stata effettuata una lastra radiografica che evidenziasse numero e forma delle radici e dei suoi apici e la relazione di questi con il fascio vascello-nervoso?
3. Quali sono le sue condizioni medico-generali tali da attribuire al suo stato di salute una complicanza emorragica e non ,come invece viene da pensare , ad una complicanza in corso di intervento?
Detto ciò mi limito a risponderle sull'apice radicolare rimasto in situ.
Nessun odontoiatra serio le metterà per iscritto che quell'apice negli anni non le dia fastidio. si potrà formare un granuloma o una cisti radicolare o un semplice "sequestro" infiammatorio attorno all'apice. Certo , a volte, in assenza di infezioni gli apici di denti vitali restano silenti ed inclusi.
Ma non è serio sperare nel " a volte"
Meglio per lei sarebbe oggi , a mio avviso, farsi levare l'apice da mano esperta approfittando del fatto che il sito non è ancora guarito.
Cordiali saluti

Dr. Maurizio Macrì
Odontoiatra

[#2]
dopo
Utente
Utente
Il problema che il dente del giudizio era nascosto sotto la gengiva, mi formava ogni mese un ascesso... Le lastre preventive sono state fatte, e il medico ha notato subito la radice ad uncino. La mia situazione clinica è ottima, la complicanza è stata una piccola emoraggia di un'arteriola, che ha impedito la visuale per rimuovere il piccolo frammento. Oggi ho tolto i punti e mi ha rassicurato dicendo che non c'è bisogno di togliere il frammento. Anche il chirurgo maxillo facciale è della stessa opinione! Speriamo bene!
[#3]
Dr. Armando Ponzi Dentista, Anatomopatologo, Gnatologo, Medico estetico 2,1k 55 16
Gentile paziente,
è buona norma eseguire un dentascan 'prima' e non dopo. Questa indagine consente una accurata visione della zona da operare e permette di vedere prima eventuali ostacoli anatomici.
Se il dente era sano, privo cioè di lesioni, laddove la guarigione avviene senza dolori o problemi, può essere saggio lasciare il frammento dove è senza doversi più preoccupare.
Ma sono valutazioni da lasciare a lei ed al collega che l'ha in cura.
Cordiali saluti

Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#4]
Dr. Maurizio Macrì Dentista, Gnatologo 433 13 2
Speriamo bene.
Cordiali saluti
[#5]
Dr. Armando Ponzi Dentista, Anatomopatologo, Gnatologo, Medico estetico 2,1k 55 16
Gentile paziente,
scrivevamo in contemporanea. Credo di poter condividere l'opinione degli altri colleghi che l'hanno visiatta.
Per livello informativo le segnalo che l'arteriola in oggetto è un reperto relativamente frequente ed è visibile con un esame dentascan o CBCT (meglio).
Alla fine tutto si sta risolvendo per il meglio. Auguri.
Cordiali saluti.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test