Attivo dal 2013 al 2017
Gentili Dottori,
sono un ragazzo di 30 anni, e da circa 2 anni soffro di problemi di postura; dopo tante visite, il mio dentista mi ha riscontrato una malocclusione di 2 classe, consigliandomi di mettere un bite, ed allo stesso tempo ho dovuto togliere i molari del giudizio inferiori, perchè dalla radiografia è emerso che erano in posizione orizzontale. Dalla radiografia si evince anche un premolare destro incluso nel palato, che non mi da problemi ma che il dentista mi suggerisce di togliere; quello che gentilmente vi chiedo è necessario togliere anche questo premolare?
Nel ringraziarvi anticipatamente porgo distinti saluti.

[#1]  
Dr. Alessandro Francini

28% attività
0% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
La malocclusione di seconda classe si cura con un trattamento ortodontico.

La diagnosi e la conseguente terapia, cioè le modalità con cui deve essere eseguita il trattamento ortodontico, si decidono solo dopo uno studio preliminare del caso, comprendente la visita, le radiografie. lo studio dei modelli delle arcate dentali,l'esecuzione del tracciato cefalometrico.

Stabilito l'iter da seguire, si decide anche se il premolare deve essere riportato in arcata (ove sia possibile), oppure può rimanere dov'è perchè non è fondamentale averlo in arcata, oppure deve essere estratto.

In sostanza la decisione se estrarre il dente incluso non dovrebbe essere fine a sè stessa,soprattutto se il dente in questione non dà problemi, ma secondaria a un progetto di cura globale.

Cordiali saluti

Dr. Alessandro Francini
Messina
Risposta a carattere informativo, non diagnostico nè terapeutico

[#2]  
Dr. Paolo De Carli

28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Gentile Paziente,

concordo con la risposta del Collega.

Le suggerisco per i suoi problemi posturali di valutare con attenzione questo aspetto perchè, PRIMA di un trattamento ortognatodontico, è necessario (anche con l'ausilio di un bite costruito correttamente e su misura) raggiungere un equilibrio cranio-mandibolo-vertrebrale ottimale per una postura stabile.

Cordialmente
Dr. Paolo De Carli
Specialista in Odontostomatologia
www.studiodecarli.com

[#3] dopo  
Attivo dal 2013 al 2017
Gentili Dottori,
grazie per le vostre risposte.
Cordiali Saluti

[#4]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Il suo dentista ha fatto una diagnosi di malocclusione, ed ha scelto, come terapia, quella gnatologica e non quella ortodontica.

Con la malocclusione si possono avere infatti entrambi gli approcci.
La terapia gnatologica mira ad eliminare le problematiche, lasciando la malocclusione, la terapia ortodontica mira ad eliminare le cause delle problematiche.

NON è una terapia superiore a quella gnatologica.
E' diversa.

Il percorso diagnostico indicato dal dr. Francini è quello ortodontico, NON quello gnatologico, che è diverso.

Il percorso ortodontico non va intrapreso prima di aver riportato un equilibrio funzionale con il bite, come giustamente scritto dal dr. De Carli.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#5] dopo  
Attivo dal 2013 al 2017
Dott. Formentelli,
la ringrazio per il suo consulto; provvederò dapprima a ripristinare il mio equilibrio con il bite per poi intraprendere un percorso ortodontico.

[#6] dopo  
Attivo dal 2013 al 2017
Gentili Dottori,
il mio dentista mi ha effettuato varie visite e misurazioni accurate per poter fare un bite su misura per all'arcata superiore, ma alcuni miei colleghi di lavoro che hanno il mio stesso problema, lo portano all'arcata inferiore: posso chiedervi se c'è differenza?
Nel ringraziarvi anticipatamente invio cordiali saluti!

[#7]  
Dr. Paolo De Carli

28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Personalmente preferisco il bite nell'arcata superiore ma si può fare anche in quella inferiore (talvolta l'ho fatto), dipende dal suo dentista decidere "dove" farle portare il bite.
Dr. Paolo De Carli
Specialista in Odontostomatologia
www.studiodecarli.com

[#8]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Personalmente i bite li faccio al 98% nell'arcata inferiore.

Come il dr. De Carli, concordo che non è importante.
Importa che sia fatto bene e funzioni.

Della serie: "non importa di che colore sia il gatto; l'importante è che prenda i topi."
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)