Utente 280XXX
Salve, scrivo pe avere maggiori informazioni per quello che mi hanno detto essere un "dolore riflesso".
E' da circa una settimana che ho un dolore forte a un molare inferiore, il problema è che questo molare è devitalizzato.
Ho portato la radiografia al mio dentista e da questa non si apprezza praticamente niente! Anche lui è rimasto un pò spaesato dato che sia radiograficamente sia a livello visivo il dente non presenta nessuna anomalia. Piuttosto dalla radiografia emerge una piccola "infezione" a un molare superiore (stesso lato) che era già stato trattato facendo anche una apicectomia per ben 2 volte. Il dentista ha subito proposto di estrarre questo molare, in quanto ha dato problemi in passato e potrebbe darne in futuro, e mi ha detto che il dolore che sento al molare inferiore potrebbe essere un dolore riflesso del problema all'altro dente.
Il punto è questo, io voglio anche effettuare l'estrazione, ma non sento nulla al dente da estrarre! mentre il mio problema è al dente inferiore che mi fa male se solo lo tocco, mi fa male la gengiva sotto e non posso mangiarci su.

E' possibile che questo dolore sia dovuto all'altro dente?
Se no, a cosa può essere dovuto?
Attendo risposte, grazie per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Il dolore riflesso in odontoiatria solitamente è un dolore pulpare dovuto cioè ad una carie profonda che causa infiammazione del connettivo pulpare. In tali casi non è infrequente sentire il dolore irradiarsi in un'area piuttosto ampia o riferirlo ad un dente che non ne è il diretto responsabile.
Nel suo caso il dente devitalizzato ed apicectomizzato non ha più la polpa e la sola infezione difficilmente può esser causa di dolore riflesso in un'area a distanza, più probabile che quel dente possa esser responsabile di dolore alla percussione o masticazione o ancora accompagnarsi ad una sensazione di dente "più alto".
Il problema sul dente devitalizzato e apicectomizzato, comunque, a prescindere dalla presenza di dolore va risolto ma nel suo caso, l'origine del problema per il qual lei ci richiede il consulto, io lo cercherei meglio da qualche altra parte.

Cordailità
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it

[#2] dopo  
Dr. Angelo Itri

24% attività
0% attualità
12% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
Gentile utente,

dalle informazioni che cortesemente ha fornito e dal consulto che le ha fornito il mio collega potrei avanzare l'ipotesi di un problema di tipo PARODONTALE o MISTO in cui:

a) è presente un ascesso dei tessuti di sostegno del dente (che potrebbe essere anche dovuto alla frattura di questo molare inferiore che lei ha evidenziato)

b) all'apice del dente potrebbe esserci una microfrattura che funge da focolaio infettivo

c) entrambi.

Per fornire una corretta diagnosi bisognerebbe effettuare delle manovre cliniche non dolorose (come il sondaggio parodontale osseo o il sondaggio della forcazione del dente in questione, oppure smontare la ricostruzione e cercare la linea di frattura se ovviamente presente).

Preciso che queste sono solo ipotesi che solo un collega che ha avuto la possibilità di visitarla può o meno confermare.

Spero di esserle stato utile.

Cordialmente
Angelo Itri DDS

Coscienza, Tecnica, Sensibilità

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Macrì

36% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Gentile paziente, come giustamente sottolineato dal dott. Di Iorio, i dolori riflessi hanno altre caratteristiche ed il collega li ha esaustivamente messi in luce.

Se il dolore è così precisamente localizzato al molare inferiore da non poterci mangiare sopra, il problema è sicuramente al molare inferiore.

Meglio effettuare una radiografia Cone-beam 3D per avere dettagli migliori soprattutto in caso di microfrattura.
Non credo assolutamente che lei ,alla sua età, abbia problemi parodontali.
Potrebbe trattarsi oltre che di microfrattura, anche di un canale non trattato o di materiale di chiusura del canale oltre apice. Interessante sapere da quanto tempo ha devitalizzato il dente.

Cordialmente
Dr. Maurizio Macrì
Odontoiatra

[#4] dopo  
Utente 280XXX

Grazie infinite per le risposte tempestive.
Anche il mio dentista si è reso conto che il dolore proviene esattamente da quel dente e non da altrove.
Il punto però è questo: il molare che mi fa tanto male è devitalizzato ! Dalla radiografia non c'è segno di accesso nè di frattura. Giovedì il dottore me l'ha ritrattato, anche se pure aprendolo non ha notato nulla di anomalo. Il dolore sarebbe dovuto diminuire, ed invece no.
L'ultima ipotesi è estrarlo... voglio fare l'estrazione di questo molare, ma il mio problema sarà risolto almeno?
Siete davvero gentilissimi, e non ho parole per descrivere l'utilità di questo sito e di voi professionisti.

[#5] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Una frattura radicolare difficilmente è evidenziabile radiograficamente.
La frattura può esser sospettata sulla base di una semeiotica (segni e sintomi) precisa che il dentista deve conoscere bene.
Se il dente responsabile del dolore è quello che viene estratto ovviamente il dolore passa...si tratterà poi di ripristinare quel dente.
Prima di procedere ad un' estrazione, a 21 anni ed in assenza di una diagnosi precisa, io ci penserei più di una volta e vorrei davvero esser certo che quel dente non è davvero possibile da recuperare.

Cordialità
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it