Utente
Salve, circa 40 giorni fa mi reco dal dentista per effettuare la devitalizzazione di un dente, viene effettuata ed il dente viene chiuso provvisoriamente con la medicazione all'interno, trascora una settimana, come indicatomi dal dottore, torno per la chiusura dei canali. Nella settimana in questione ho avuto spesso piccoli dolori e fastidi al dente ma pensavo fossero semplicemente i postumi della devitalizzazione.Dopo la chiusura dei canali, invece, i dolori sono diventati piu' forti ed insopportabili, di conseguenza torno dal dentista il quale, dopo una radiografia, (dove pero' sembrava tutto nella norma) decide di riaprire i canali e ritrattare il dente, che viene di nuovo chiuso provvisoriamente con la medicazione all'interno. Il dottore mi dice che ora lasceremo passare piu' tempo prima di richiudere i canali per cercare di capire se ci sia ancora doloro o no. Dopo i primi 4 giorni dove avevo molto male, il dolore inizia a diminuire ma ad oggi, passate piu' di tre settimane, e' rimasto un dolore alla pressione, ovvero masticandoci sopra oppure premendo sui lati o dall'alto con un dito. Evitando di masticarci sopra o di toccarlo il dolore non c'e'.
Il medico mi ha dato di lasciarlo cosi' sino a settembre che puo' darsi che si sistemi da solo ma io chiedo gentilmente un consiglio a voi in quanto, sinceramente, sono un po' scettico...purtroppo e' la prima volta che mi reco in questo studio, avevo un dentista di fiducia da 20 anni ma mi sono trasferito e, per forza di cose, ho dovuto cambiare.
Il dottore in questione ha chiaramente in mano una mia panoramica che ho portato prima di effettuare il lavoro di devitalizzazione.

Un ringraziamento anticipati a chi volesse darmi dei consigli.

Grazie.

Cordiali Saluti.

[#1]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Solitamente anche se problematica la devitalizzazione, i distubi passano inpochi giorni o almx qualche settimana. Importante che siano inremissione; se rimangono stazionari o al peggio aumentano chiaramente qualche problema ë presente
Il dente deve essere chiuso deginitivamente in 1-2 sedute inutile medicarlo per mesi ani controproducente
Cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La sintomatologia di cui parla è normale in quanto il dente presenta ancora i canali non otturati. Una volta eseguita questa procedura tutto ritorna nella norma. Certo, lasciare i canali così x oltre un mese mi sembra un tantino avventato...
Saluti
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#3] dopo  
Utente
Salve, e grazie per le risposte.
Li hanno lasciati cosi per un po' in quanto, nel primo intervento, dopo la chiusura dei canali il dente faceva ancora piu' male....quindi si sono riservati la possibilita' di intervenire in qualche maniera, in caso facesse ancora male, senza dover riaprire ancora una volta i canali.
Mi dicevano che e' possibile che alcune volte ci siano alcune "ramificazioni" dei nervi che non si riescono a raggiungere e quindi non si riescono a devitalizzare, e' possibile?
Mi chiedevo quali ulteriori prove si potrebbero fare nel caso il dolore non sparisca, si e' costretti all'estrazione?

Grazie.

Cordiali Saluti.

[#4]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Prima di arrivare all'estrazione un buon endodonzista deve veramente trovare un dente ....."incurabile" che ben un primo trattamento è veramente raro se non diatrutto il dente. Diverso sarebbe se fosse un ritrattamento. Eventualmente si affidi ad un collega esperto in endodonzia.
Cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it