Utente
Salve,sono una ragazza di 21 anni, 2 anni fa ho iniziato ad accusare forti mal di testa attribuiti inizialmente ai denti del giudizio,ho estratto tutti e 4 nel giro di un paio di mesi, dopo la situazione si è aggravata, una sintomatologia diffusa con mal di testa, dolori al viso,al cranio, vertigini e svenimenti, più passava il tempo piu perdevo di controllo la situazione,anche le mani e le braccia sentivo rigide, senso di confusione,mandibola che scricchiola. Vado da uno gnatologo, porto il bite, ma non ho nessun beneficio anzi dopo aver tolto i denti notavo che non riuscivo a rilassare la mandibola, avevo sempre i denti stretti, con il bite facevo peggio, sono stata da un' osteopata per mesi, sentivo lievissimi benefici... Il tempo passa e giro tanti medici,nessuno mo sa dare risposta, mi viene detto dallo gnatologo e da un altro specialista che ho una buona occlusione. Oggi diciamo che i sintomi si sono attenuati ma sento la mandibola contratta ,sento click mandibolare e ho la lingua sempre in tensione,la mobilità del collo è limitata e anche esso scricchiola e mi fa male anche schiena.sto facendo delle fisioterapie con la tecar e ho benefici a livello muscolare perche avevo forti contratture alla schiena,alle spalle che si stanno lentamente sciogliendo,ho la curva cervicale rettilinea. Vorrei avere un consiglio su cosa possa determinare questi sintomi e se devo rivolgermi da qualche altro medico, anche se credo di averli girati tutti,dovrei fare una risonanza alla colonna per eventuali ernie? Ho già provveduto con TAC e risonanza al cranio, è tutto nella norma. Alla mandibola è uscita una subussazione da un lato , è possibile che le sole tensioni muscolari mi provochino questi sintomi,e lavorando sulla muscolatura metto fine a questo incubo? Grazie

[#1]  
Dr. Paolo De Carli

28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Ritengo che le risposte dei Colleghi del 07 aprile scorso racchiudano tutto quello che si può dire in un consulto on-line sul suo caso.

E' possibile che il dentista a cui si è rivolta non sia riuscito a diagnosticare e trattare completamente il suo quadro clinico, inoltre (come le è stato già detto) il bite non è uguale ad un altro quindi andrebbe riconsiderata anche la modalità "tecnica" di esecuzione ed adattamento di questo dispositivo.

Se mi contatta in privato le fornirò il nome di un ottimo professionista nella sua città.
Dr. Paolo De Carli
Specialista in Odontostomatologia
www.studiodecarli.com