Utente 126XXX
Buonasera,
fin da piccolo ho fatto diverse visite da vari dentisti e, dalla mia esperienza, posso dire con una certa sicurezza che: "ognuno dice la sua!!!". Forse più che in altri campi... sembra che ogni dentista abbia le "sue" teorie da proporre al paziente.

Inizialmente mi dissero che per un apparecchio fisso ero ancora troppo piccolo...poi che bisognava togliere due denti sani, poi che l'apparecchio "sarebbe stato meglio metterlo prima ed ormai era troppo tardi...", poi che non era necessario... Per ultimo: "per mettere l'apparecchio conviene togliere un pre-molare" "i denti del giudizio nella sua situazione non vanno tolti, se non le creano fastidio(ed in effetti non avverto alcun fastidio o dolore)", un altro dentista "e' consigliabile toglierli tutti" oppure "per un apparecchio fisso nel suo caso non è necessario togliere alcun dente sano". Potrei aggiungere altro ma per brevità, mi fermo qui.

Vorrei allegarvi un' ortopanoramica ma dal regolamento è proibito. :(

Tento di spiegare la radiografia usando il sistema di numerazione dentale FDI:
n. 48 (dente del giudizio arcata inferiore dx) = dente incluso,corona quasi completamente erotta;
n. 38 (dente del giudizio arcata inferiore sx) = dente incluso, semi-coricato(si dice inclusione angolare?), corona dalla radiografia sembrerebbe semi-uscita ma guardandomi allo specchio non riesco a "vederlo";
n. 18 (dente del giudizio arcata superiore dx) = dente incluso, corona quasi completamente erotta;
n. 28 (dente del giudizio arcata superiore sx) = sembra perfettamente erotto;

Riguardo al n.38, il nervo alveolare inferiore sembra essere corrispondente alla radice(ci passa sopra? In mezzo? Oppure è al di là del dente?)

I miei dubbi sono:
1. Come ci si decide in questa giungla di opinioni discordanti?!
2. Nella mia situazione (non avverto alcun dolore e fastidio) i denti del giudizio andrebbero tolti?
3. Per un eventuale apparecchio fisso sarebbe necessario togliere uno o più denti "sani"?
4. I denti del giudizio, se lasciati al loro posto, creerebbero fastidi/problemi nell'installazione o durante il trattamento con un apparecchio fisso?
5. Data la mia età, è ancora possibile che i denti subiscano dei movimenti e conseguentemente possano "peggiorare" o creare problemi? Mi riferisco in particolar modo ai denti del giudizio.

Grazie anticipatamente!

p.s. Qualora vogliate fare uno strappo alla regola, sarò ben lieto di postarvi la radiografia. :)

[#1] dopo  
Dr. Paolo De Carli

28% attività
4% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2012

1. Affidandosi ad un dentista preparato che pratichi l'ortodonzia ed avendo fiducia in lui senza continuare a sentire troppe campane.
2. In previsione di un trattamento ortodontico, con tre denti su quattro inclusi, personalmente propenderei per la loro estrazione
3. Non necessariamente, oggi esistono altre tecniche ortodontiche per recuperare spazio in arcata
4. Vedi risposta 2. ad ogni modo non è possibile rispondere correttamente senza una visita clinica
5. I denti si muovono tutta la vita
Dr. Paolo De Carli
Specialista in Odontostomatologia
www.studiodecarli.com

[#2] dopo  
Utente 126XXX

@Dr. Paolo De Carli

>1. Affidandosi ad un dentista preparato che pratichi l'ortodonzia ed avendo fiducia in lui senza continuare a sentire troppe campane.

Ovviamente finora mi sono affidato ad ortodontisti ma se ognuno dà una versione diversa e spesso contrapposta rispetto ad un altro specialista, a chi ci si affida?
2. Mi scuso per la mia descrizione della radiografia fatta sopra, non vorrei avere scritto stupidaggini. Per maggiori dettagli e chiarezza, ho controllato la bocca allo specchio.

Ecco cosa vedo:
Arcata superiore DX = 7 denti (ergo, l'8° non è ancora spuntato)
Arcata superiore SX = 8 denti (l'8° è poco visibile perché è, ovviamente, in fondo e semi coperto dalla "guancia"(non so come si chiama)
Arcata inferiore DX = 8 denti (l'8° si presenta con 2 cuspidi visibili e con 2 coperte da uno strato di "carne". E' ancora in tempo per fuoriuscire completamente?)
Arcata inferiore SX = 7 denti (dell'8° si intravede un pezzettino di una cuspide)

SE NON dovessi seguire un trattamento ortodontico, converrebbe lasciare i denti del giudizio "tranquilli" fin quando non creerebbero fastidi/dolori?

Grazie per la disponibilità.

@medicitalia.it
Un appunto sul regolamento:
i. non inviare immagini diagnostiche e non allegare link a immagini o documenti esterni al sito: non possono essere fatte valutazioni via internet di esami diagnostici.

Scusate ma non capisco. Premesso che su diversi post presenti sul sito di altri utenti è stato permesso l'upload di immagini.... Non comprendo il senso di non permettere l'upload di un'immagine diagnostica(es. una radiografia) ma quindi costringere indirettamente l'utente a far scrivere una sua interpretazione, spesso approssimativa, dell'esame diagnostico. Nel secondo caso è più probabile che scriva stupidaggini e conseguentemente riceva pareri e suggerimenti errati. Quindi, a che pro?

[#3] dopo  
Dr. Paolo De Carli

28% attività
4% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2012

1. Da quello che a suo insindacabile giudizio le offre maggiore competenza e fiducia, sottolineo fiducia, perchè lei non può verificare a priori la bontà della terapia proposta ma può concordare puntualmente il tipo di trattamento ed i risultati che potranno essere raggiunti.

2. I denti del giudizio si estraggono se sviluppano alcune patologie come cisti, carie non trattabili, pericoronite, compromissione parodontale o fenomeni di rizolisi del dente adiacente (secondo molare) oppure per motivi ortodontici.

Solo il medico che l'ha visitata conosce il suo quadro clinico e può decidere se l'estrazione dei denti del giudizio è consigliabile.

In bocca al lupo.
Dr. Paolo De Carli
Specialista in Odontostomatologia
www.studiodecarli.com

[#4] dopo  
Utente 126XXX

Innanzitutto, grazie per la celerità e disponibilità.

>I denti del giudizio si estraggono se sviluppano alcune patologie come cisti, carie non trattabili, pericoronite, compromissione parodontale o fenomeni di rizolisi del dente adiacente (secondo molare) oppure per motivi ortodontici.

Chiarissimo!
Pertanto, nel mio caso il motivo principale è quello ortodontico, dato che non ho alcun sintomo o patologia.

Di conseguenza, la decisione è direttamente correlata all'apparecchio fisso. Se non lo metto, posso evitarmi 4 interventi. In caso contrario...

Ad esempio nel caso del dente del giudizio inferiore, la stretta vicinanza con il nervo comporta dei rischi durante e dopo l'operazione.
Soppesando i pro ed i contro, almeno per quanto riguarda questo dente, io ritengo che sia più prudente - dato che non mi arreca OGGI, alcun problema - di lasciarlo stare.

La mia considerazione? Sarei molto più propenso a lasciare i denti del giudizio a loro posto, almeno fin quando non mi creeranno fastidio e rinunciare all'apparecchio.

Le sembra un cattivo ragionamento?

Qualsiasi considerazione o consiglio è ben accetto.
Grazie ancora, buona giornata!

[#5] dopo  
Dr. Paolo De Carli

28% attività
4% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2012
La posizione delle radici dentarie rispetto al canale mandibolare va valutata non con una OPT ma con una TAC Cone Beam, in ogni caso, se l'intervento è eseguito da un operatore esperto, i rischi sono minimi.

Se lei preferisce non effettuare nessun trattamento ortodontico, questa è una scelta sua che non possiamo contestare.

Se però lei non vuole effettuare il trattamento ortodontico per non correre il "rischio" dell'estrazione degli ottavi (ribadisco che non posso sapere on-line se queste estrazioni siano veramente necessarie), questa scelta non appare giustificata se la malocclusione dovesse comportare problemi di tipo estetico o funzionale tali da rendere consigliabile l'ortodonzia.

Qui può trovare alcuni "motivi" che potrebbero farla propendere per il trattamento ortodontico, indipendentemente dalle eventuali estrazioni

http://studiodecarli.com/1/ortodonzia_380136.html
Dr. Paolo De Carli
Specialista in Odontostomatologia
www.studiodecarli.com

[#6] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gentile utente perché sta valutando se mettere l'ortodonzia fissa? Motivi estetici o problemi di salute?
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#7] dopo  
Utente 126XXX

@Dr. Daniele Tonlorenzi

Risposta rapida: non avendo dolori, principalmente il motivo è estetico(il più evidente è che l'arcata superiore copre quasi tutta l'arcata inferiore - sopratutto sul davanti). Non mi sono quasi mai posto il problema perché pensavo che non fosse in alcun modo risolvibile (non essendo più un bambino).

Risposta con dettagli:
Tutto è iniziato con una visita fatta in seguito ad un semplice domanda posta a me stesso: "è da qualche anno che non faccio una visita, non sarebbe il caso di fare un controllo?"

Scelsi il dentista e mi feci visitare.
Visita alla bocca + ortopanoramica = "be', se non ha dolori o fastidi, non mi sembra che ci sia nulla da fare. C'è solo l'arcata inferiore che un po' così....ma ci vorrebbe l'apparecchio.,,,"

A quel punto, mi tolsi una mia curiosità: "Ma... mettere l'apparecchio alla mia età è troppo tardi?"

Risposta:"No"

Domanda: "Cosa bisogna fare? I denti del giudizio ed in particolar modo quello semicoricato andrebbero tolti nel caso in cui decidessi di iniziare un trattamento con un apparecchio fisso?

Risposta: "No, a me non creerebbero alcun problema nel trattamento. Bisognerebbe soltanto togliere un premolare per avere più spazio. Per il resto, se lei oggi non ha fastidi/dolori, non c'è motivo per toglierli"

Mi disse i costi ed i tempi del trattamento e finì la visita.

Un altro ortodontista invece mi disse l'opposto = I denti del giudizio vanno tolti tutti, poi possiamo iniziare il trattamento con un apparecchio fisso.

Altro dettaglio: L'unico fastidio, ma che da quello che ho capito non va trattato perché è un adattamento fisiologico, sono dei rumorini provenienti dall'articolazione della mandibola. In pratica quando spalanco la bocca, la mandibola trasla a dx e poi a sx (traccia una sorta di S) per poi rimettersi al centro. Anzi, proprio al centro no, perché il centro dell'arcata superiore NON coincide con il centro dell'arcata inferiore.
Dolori? Nessuno. Impossibilità di aprire la bocca? No. Ha solo questo movimento "ambiguo". Da poco? No. Da diversi anni, sicuro. Da sempre? Non ho la certezza.

@tutti
Per qualsiasi dettaglio, sono a vostra completa disposizione! Vi lascio immaginare la mia confusione davanti a pareri così contrastanti!

[#8] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Da quello che dice Lei ha una seconda classe seconda divisione. In età adulta è possibile spostare i denti, ma non le ossa. Lei ha la mascella più grande rispetto alla mandibola. Sono ossa e ortodonticamente non trattabili dopo il picco di crescita. Il click invece si. Se Lei mette un righello sui denti anteriori vedrà che i posteriori sono più bassi. Per togliere il click deve mettere un bite. Cosa NON DEVE FARE:
1) togliere i denti del giudizio. Stare a bocca aperta a lungo facendo leva asimmetrica può scatenare i dolori che per ora Lei non ha.
2) Pensare che il trattamento ortodontico risolva il click.
Togliere i premolari quindi servirebbe a poco.
Ci pensi bene prima di prendere decisioni.

http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#9] dopo  
Utente 126XXX

Oggi ho ritirato l'esito della TAC CONE BEAM ARCATA DENTARIA INFERIORE, che ho fatto prima di consultarvi (il motivo della TAC? Mi è stata consigliata dal dentista prima di estrarre i denti del giudizio inferiori):

"Presenza di tutti i denti permanenti.
I forami mandibolari sono apprezzabili nelle parassiali 30-31 (lato destro) e 11 (lato sinistro).
Semi-inclusione di 48 in posizione verticale (cfr. panorex). 48 è apprezzabile nelle parassiali da 10 a 15. La corona e le radici di 48 sono ubicate lingualmente. Il canale mandibolare destro è sito lingualmente. Le radici di 48 lambiscono il canale mandibolare destro nelle parassiali da 11 a 13.
Inclusione ossea di 38 mesioangolato (cfr. panorex). 38 è apprezzabile nelle parassiali da 26 a 34. La corona e le radici di 38 sono ubicate lingualmente. Il canale mandibolare sinistro è sito lingualmente. Le radici di 38 contraggono rapporti di contiguità con il canale mandibolare sinistro nelle parassiali da 30 a 34. Non evidenti immagini da riferire a focolari periapicali in atto."

Non avvertendo alcun dolore/fastidio ai denti, allo stato attuale, ho deciso di NON fare niente. Né ortodonzia né togliere alcun dente.
Sono in pausa(che potrebbe essere una luuuunga pausa) di riflessione.

@chi vorrà rispondere
1. Da una tac si dovrebbero notare/rilevare eventuali carie?
2. Qualunque vostra osservazione su quanto sopra scritto è gradita.

Grazie per la disponibilità.

[#10] dopo  
Utente 126XXX

@Dr. Daniele Tonlorenzi

La ringrazio per la risposta!

Premessa: Dolori NON ne ho di nessun tipo. Nemmeno quando spalanco la bocca e sento il "knack!" provenire da sotto l'orecchio.

Il click(o "knack!") non avviene sempre. I rumorini "all'attacco"(condilo?) della mandibola invece sì. Per rumori intendo quelli "tipici" delle articolazioni (ginocchia, gomiti etc etc...). Percepisco che l'articolazione non è "fluida" quando apro la bocca.

Esempio: se sorrido e apro la bocca, i rumori si sentono SEMPRE, anche con aperture minime. Se non sorrido ed apro poco la bocca(poco = 5-6 cm) i rumori sono minimi. Se apro maggiormente la bocca, avviene lo slittamento della mandibola ed avverto il rumore (lo scatto), sotto l'orecchio.

Se poggio l'indice sotto l'orecchio ed apro la bocca:
A sx, sento che l'articolazione si muove
A dx, dopo che apro un "po' di più" la bocca, si crea un fosso (= la mandibola va fuori dal condilo?)

Se apro poco la bocca... la mandibola scende senza slittamenti laterali. Dopo un certo grado di apertura invece slitta e poi ritorna.

BITE:
Il bite non serve per evitare il bruxismo? Perché se è per quello, quando ho la bocca chiusa i denti non toccano. Toccano solo se io serro la bocca e/o sorrido e a quel punto mi risulta evidente - guardandomi allo specchio - vedere l'arcata superiore (in particolar modo mi riferisco ai denti n.8 e 9) che coprono al 90% i denti n.25, 24 e 23. Mentre il n.7 ed il n.8 coprono al 70% i denti adiacenti al 25 e al 23 (ovvero, 26 e 22).

In poche parole: Nell'arcata superiore gli incisivi ed i canini sono più "bassi" rispetto agli altri denti (premolari e molari). Ecco perché parlo di 90% al centro e 70% per i denti al lato.
Inoltre, molto probabilmente per via della conformazione della mandibola (e non tanto per il posizionamento dei denti "storti o meno che siano") l'arcata inferiore - in particolar modo sul davanti - viene coperta dai denti dell'arcata superiore.

Spero di essere stato chiaro.

[#11] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Il bite serve per curare i disturbi dovuti a problemi dell'articolazione tempomandibolare, non solo per il bruxismo. Se Lei digita sorriso bocca su google vedrà che i centrali ed i canini sono più lunghi degli altri.
Rilegga il mio post precedente e se la compromissione estetica non è così importante si accetti come faceva prima di andare da quel dentista che glielo ha fatto notare. Passato il picco di crescita non si spostano le ossa (se non con la chirurgia), ma solo i denti. Senta un secondo parere con visita specialistica. Lo specialista per i disturbi dell'ATM è lo gnatologo.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#12] dopo  
Utente 126XXX

@Dr. Daniele Tonlorenzi

Non mi è ben chiaro come possa il BITE agire sull'ATM ma, mi informerò. Pensavo servisse solo per il bruxismo quindi... GRAZIE per il chiarimento ed il consiglio!

Dico una stupidata: il problema non può essere nell'osso della mandibola?

Mi spiego meglio con un esempio che mi sono immaginato: una porta di legno appena comprata e ben fissata a muro con le cerniere anch'esse nuove si apre senza cigolare e la distanza pavimento-sottoporta rimane uguale sia quando la porta è chiusa, sia quando è aperta a metà sia quando è spalancata.

Se invece il legno invecchia e quindi non è più un perfetto parallelepipedo ma muta forma, le viti delle cerniere si arruginiscono e conseguentemente fanno "meno presa"... la porta inizierà a cigolare quando si aprirà e la distanza pavimento-sottoporta non sarà uguale per tutta l'escursione del movimento. Anzi, potrebbe pure non aprirsi più totalmente ma bloccarsi a metà apertura o anche meno.

Venendo alla mia mandibola, non può essere che le ossa della mandibola siano "deformi" e che quindi non può in alcun modo chiudersi ed aprirsi "normalmente" ? Ovvero che il problema sia una malformazioni anatomica?

Un po' come un gomito, un ginocchio etc etc ?

Mi informerò se nella mi città esiste uno gnatologo per sentire un altro parere (ho l'impressione che ci siano solo odontoiatri). Peccato che lei sia un po' lontano, altrimenti sarei venuto direttamente nel suo studio.

La cosa curiosa è che i dentisti che mi hanno visitato - sebbene la mia domanda fosse chiara "cosa devo/posso fare per questa mandibola che si chiude così...?" mi hanno risposto: "niente, lei cerchi di non aprire troppo la bocca!"

Quindi mi chiedo: dato che non avverto dolori e dato che probabilmente i problemi all'ATM non mi sono nati in una notte (minimo da 2-4 anni, come massimo presumo dall'adolescenza)... se non agissi con un BITE o con qualsiasi altra terapia, il peggioramento dei problemi all'ATM sarebbe inevitabile o potrebbe rimanere sempre in questo stato? Ovvero, rumori senza dolore e slittamento della mandibola SOLO dopo un certo livello di apertura?

Il primo episodio che mi ha un po' impaurito è successo un 2-3 anni fa: dopo essermi lavato i denti o aprendo la bocca davanti allo specchio(adesso non ricordo bene), mi si è bloccata la mandibola! Dopo alcuni secondi - non ricordo se con l'aiuto della mano o meno - si è sbloccata.

Fortunatamente è stato l'unico episodio.

Grazie a tutti

p.s. Il suo articolo sullo stretching mandibolare può essere eseguito da tutti o può essere controproducente per alcuni(ad esempio nel mio caso)?
p.p.s. Ma.... a parte le cliniche o studi privati, odontoiatri e gnatologi NON esistono negli ospedali?!

[#13] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Se l'ha letto c'è un paragrafo su controindicazioni. Lei si riconosce in una di queste?
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum