Utente 765XXX
Salve sono un ragazzo di torino di 25 anni.
Sono una persona che somatizza tantissimo e da qualche mese in seguito a stress emotivi forti sto avendo delle problematiche di vario tipo (verruche, colon irritabile, giramenti di testa, predisposizione a raffreddori, mal di gola,cervicale...).
Ho fatto esami del sangue, tutto nella norma, ho fatto una visita dall'otorinolaringoiatra, che mi ha riscontrato una leggera sinusite e una laringite,con probabile infiammazione della trachea.
In più rimane l'infiammazione alle orecchie dovuta ad una forte otite di qualche anno fa.
Da qualche giorno noto una lingua bruttissima(allego qua nel link la foto)
http://img107.imageshack.us/my.php?image=foto53sh9.jpg
La lingua è sul fondo giallastra e "tagliata" e davanti più bianca con alcuni punti rossi.
E in più mi brucia...
secondo voi da cosa può derivare?
Dai problemi di digestione che sto avendo?
Ricordo il mio colon irritabile e un'acidità di stomaco che va e viene.
È solo un caso che coincida con il mio forte stress e i miei problemi di bruxismo?
Può essere di origine psicosomatica?
Ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Erriu

24% attività
0% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
IGLESIAS (SU)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile paziente, anzitutto vorrei chiederle se, in seguito a tutti i disturbi elencati come per esempio la laringite e l'otite, sta seguendo una terpaia antibiotica e in caso affermativo da quanto tempo sta effettuando tale trattamento e con quali farmaci.
Dai sintomi da lei descritti e dal poco, purtroppo, che si vede dalla foto, lei potrebbe essere affetto da una forma di candidosi linguale.
La candida è un "fungo" presente comunemente nella bocca di numerosi individui che in caso di diminuzione delle difese immunitarie, in caso di largo e prolungato uso di antibiotici o ancora in seguito a traumi prolungati può colonizzare aree della bocca dando l'infezione correlata.
Per avere comunque una certezza diagnostica sarebbe necessario che lei si sottoponesse ad alcuni esami di laboratorio colturali per verificare che si tratti di un infezione di questo tipo ed una volta confermata tale diagnosi basterà che prenda un antimicotico.
In ogni caso sia per avere la prescrizione degli esami sia poi per avere l'eventuale terapia la invito a rivolgersi ad un centro specializzato in patologie orali.
Lascio qundi la parola ai colleghi nel caso qualcuno possa avere altri pareri in merito e la saluto cordialmente.
Dr. Matteo Erriu

[#2] dopo  
Utente 765XXX

salve la ringrazio per la risposta.
Documentandomi sulla candidosi ho capito che presenta delle zone bianche sulla lingua, mentre io bianche non ne ho.
La mia presenta una zona gialla sul fondo vicino alla gola.
Le terapie antibiotiche per la laringite ho utilizzato per una settimana bentelan (una compressa al mattino) e clavulin ogni 12 ore.
E il mal di gola è diminuito, ma rimane la lingua gialla e che mi brucia specie sul fondo se la tocco con il palato.
Può essere più probabilmente legato a problemi digestivi (da tempo soffro di colon irritabile) o di laringite/gola infiammata?
La ringrazio molto

[#3] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente,
le conclusioni del collega sono verosimili.
Considerando la concomitanza della terapia antibiotica ed antiinfiammatoria con cortisonici, e la rapidità di presentazione, il bruciore, nonchè l'aspetto clinico della lesione, è molto probabile che sia in corso una forma di candidosi linguale, sopraggiunta (infezione secondaria) al dismicrobismo intestinale causato dalla terapia antibiotica (altre ipotesi eziologiche credo siano da scartare).Le consiglio nell'attesa di recarsi dal suo medico di fiducia, se non lo ha fatto,per ottenere una diagnosi certa ed una terapia mirata, di ripristinare l'equilibrio della flora batterica intestinale con l'uso dei comuni fermenti lattici, di eseguire sciacqui della cavità orale con collutturio a base di clorexidina (plak out soluz.3,5% 15 gtt nel misurino da colmare d'acqua fino alla scomparsa delle lesioni):la clorexidina non è un farmaco elettivo per la candidosi, ma è un ottimo disinfettante,a cui il fungo è sensibile, usato come coadiuvante nella terapia topica in corso di malattia, e di mantenimento nei soggetti portatori di protesi.
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#4] dopo  
Dr. Matteo Erriu

24% attività
0% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
IGLESIAS (SU)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile paziente, purtroppo non sempre le lesioni da candida sono legate alla pseudomembrana biancastra. Quindi pur in assenza di questa sia l'aspetto clinico che i suoi sintomi mi continuano a far sospettare che ci sia un'infezione da candida (considerando in aggiunto le terapie a cui si è sottoposto).
Concordo col collega sia sulla terpaia che sul recarsi da suo medico curante.
Cordiali saluti
Dr. Matteo Erriu

[#5] dopo  
Utente 765XXX

Vi ringrazio per le puntuali risposte.
Ho effettuato una visita e mi hanno riscontrato una Glossite e mi hanno somministrato sciacqui di Mycostatyn 3 volte al giorno per 7 giorni.
Durante la visita è stato riscontrato che la glossite deriva appunto dai farmaci di cui feci uso per la laringite.
Vi ringrazio e complimenti per il servizio.

[#6] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente,
il Mycostatin è un farmaco antibiotico con attività anti-micotica a base di Nistatina, e viene usato proprio per la candidosi.Il termine di 'glossite',per la precisione, è generico ed indica solo che vi è una patologia alla lingua, ma non specifica quale: 'glossite micotica da candida'
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#7] dopo  
Utente 765XXX

Certo avevo immaginato anche io.
Chiedo solo l'ultima cosa...mi conviene associare al mycostatin anche il collutturio a base di clorexidina?
Ringrazio e auguro buone vacanze (sono in partenza).

[#8] dopo  
Dr. Matteo Erriu

24% attività
0% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
IGLESIAS (SU)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Il mycostatin e la clorexidina si possono usare tranquillamente insieme, in questo caso però le consiglio di usare la clorexidina allo 0,05% (eviti assolutamente sia lo 0,12% che lo 0,20%) e di non utilizzarla per più di 3 mesi in quanto può causare un effetto lassativo e macchiare lo smalto dei denti.
In generale può anche scegliere di alternare il colluttorio alla clorexidina 0,05% con uno al floruro amminico (1 mese uno-1 mese l'altro) così da ridurre al minimo il rischio di effetti collaterali.
In ogni caso se dopo la terapia col Mycostatin la lesione linguale non sarà passata del tutto le consiglio di sottoporsi ad esami più accurati così da identificare esattamente che tipo di micete sia causa dell'infezione ed avere così indicazioni per una terapia un pò più forte (antimicotici per os di solito).
Sempre le ricordo di eseguire tali esami e le eventuali terapie sotto la guida del suo medico curante.
Cordiali saluti e buone vacanze.
Dr. Matteo Erriu

[#9] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente,
durante la terapia con la Nistatina, si sconsiglia l'uso di Clorexidina, perchè la nistatina agisce come antagonista dell'effetto della clorexidina, quindi si potrebbe avere una riduzione dell'attività farmacologica di entrambe, e riduzione conseguente degli effetti terapeutici.
Giunta a guarigione la glossite, dovrà mantenere l'igiene orale ad un buon livello con le normali manovre quotidiane.
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#10] dopo  
Dr. Matteo Erriu

24% attività
0% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
IGLESIAS (SU)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Chiedo scusa al paziente del mio precedente errore e concordo col collega.
Finita la terapia con il mycostatin potrà comunque utilizzare successivamente la clorexidina naturalmente associata alle altre metodiche di igiene orale.
Dr. Matteo Erriu

[#11] dopo  
Utente 765XXX

Ottimo.
Ringrazio entrambi di cuore.