Utente 378XXX
Buongiorno,
soffro da tempo immemore di sanguinamento gengivale, personalmente vado poco dal dentista, e in tutta la mia vita gli unici interventi subiti sono state due carie delle quali si è accorto durante la pulizia, non dovute, insomma, ad un dolore personale.
Utilizzo uno spazzolino manuale dalle setole medie e spazzolo con vigore, ultimamente mi sono seccato di avere dolore e sangue in più punti con ferite che si riaprono ciclicamente. Avevo pensato all'utilizzo di uno spazzolino elettrico così da togliermi il vizio di spazzolare fortemente e conseguentemente farmi sanguinare le gengive. Può essere una buona soluzione?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Ghizzoni

20% attività
0% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2015
Caro Utente,
il sanguinamento gengivale può essere dovuto a un uso scorretto dello spazzolino.

Le consiglio innanzitutto una visita dal suo Dentista o dal suo Igienista Dentale di fiducia ricordando che almeno una volta ogni 6 mesi bisognerebbe eseguire la detartrasi (rimozione del tartaro).
Il tartaro e la placca infatti sono i principali responsabili dei problemi gengivali e del sanguinamento come nel suo caso.

La scelta dello spazzolino tra elettrico o manuale è indifferente, anche se è risaputo che uno spazzolino elettrico di buona qualità rimuove piu placca di uno manuale .

Assolutamente dannoso per le sue gengive è lo spazzolamento con forza.
Le consiglio di utilizzare sempre spazzolini a setola morbida eseguendo movimenti circolari delicati sia sui denti che sulle gengive.

Un cordiale saluto

Dr. Giovanni Ghizzoni

[#2] dopo  
Utente 378XXX

La ringrazio per la risposta, seguirò il suo consiglio su come spazzolare i denti e appena potrò andrò dal dentista.
Eventualmente volessi comprare uno spazzolino elettrico, attorno ai 50€, quale mi consiglierebbe ?
Buongiorno

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Ghizzoni

20% attività
0% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2015
Non posso fare pubblicità a case commerciali ne a nomi di prodotti specifici. Le posso però suggerire alcuni requisiti fondamentali di un buono spazzolino elettrico:

- Possibilmente ricaricabile elettricamente ( l' uso di batterie usa e getta causa a batteria scarica una pulizia dentale insufficiente).
- Personalmente consiglio testine rotonde rispetto a quelle dritte, questo per permettere una detersione anche in zone difficili da raggiungere.
- Con possibilità di sostituzione delle testine
- Che abbia possibilmente un meccanismo di rotazione reciproco e di pulsazione. (solitamente quelli con pulsazione sono piu cari). Vanno comunque benissimo anche quelli a sola rotazione reciproca.

Tenga presente che la tecnica di spazzolamento con spazzolino elettrico è totalmente distinta da quella con spazzolino manuale. Si potrà informare a riguardo su internet.

Un saluto
Dr. Giovanni Ghizzoni

[#4] dopo  
Utente 378XXX

La ringrazio per i consigli.
Una buona giornata.

[#5] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Raddoppi la cifra e verosimilmente acquisterà uno spazzolino elettrico di buona qualità.

Non ne conosco per la somma da lei indicata.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#6] dopo  
Utente 378XXX

La oral-b ne offre per quella somma fino ad oltre i 200€

[#7] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
I modelli di punta hanno dei gadget in più che nulla influiscono sull'efficacia dello spazzolamento.

Uno spazzolino eletrico deve essere pulsante (40.000, NON 20.000), rotante, oscillante (per gli Oral-B).
In alternativa ci sono gli spazzolini ultrasonici (Philips, la più venduta, ma ce ne sono altre) che lavorano su un principio totalmente diverso, e non ruotano. Io preferisco questi ultimi.

Ho assistito ad un convegno in cui veniva presentato un lavoro serio (della Philips) che dimostrava inequivocabilmente la superiorità della loro tecnologia rispetto a quella della Oral-B, e subito dopo un altro lavoro serio in cui veniva dimostrata inequivocabilmente la superiorità della tecnologia rotante rispetto a quella della Philips...

Faccia lei, ma sotto i 100 euro risparmi la cifra e resti sul manuale.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#8] dopo  
Utente 378XXX

Grazie per il consiglio, a questo punto penserò maggiormente se fare questa spesa.
Ho visto che Oral-B offre due tipologie di spazzolini: i Pro e i TriZone. Tra questi due quale consiglierebbe ? I Philips sono abbastanza cari, ma in cosa consiste esattamente questa tecnologia ?

[#9] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
La stessa Oral-B sconsiglia il tri-zone (però lo vende).

La tecnologia a ultrasuoni è diversa: crea una turbolenza nella saliva a contatto del dente in grado di rimuovere la placca anche a distanza di 1-2 mm dalla setola.

La tecnologia rotante invece punta tutto sulla possibilità di penetrare con le setole negli spazi più stretti.

Parere personale: nella mia bocca la tecnologia a ultrasuoni (non uso Philips, ma un'altra marca commerciale pochissimo distribuita in Italia) la trovo più efficace.
Ma ripeto: è un parere personale non suffragato da dati oggettivi.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#10] dopo  
Utente 378XXX

Grazie ancora, vedrò se comprare o un Philips oppure un Oral-B Pro a questo punto.

[#11] dopo  
Utente 378XXX

Ne approfitto per farle un'altra domanda sulla questione. Dovendo fare la pulizia dei denti ed essendo uno studente fuori sede, quindi impossibilitato ad andare dal mio dentista di fiducia, ho dato un'occhiata alle tante offerte che si trovano su Groupon. Il mio dubbio è: sono affidabili i lavori effettuati pur avendo prezzi così concorrenziali ?

[#12] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Grup-on è un "buttadentro" di uno studio dentistico.
Una forma di pubblicità.
Il costo irrisorio che lei paga va interamente alla struttura di marketing, e lo studio esegue la prestazione gratuitamente, ma non paga lo spazio pubblicitario che Grup-on mette a disposizione.

Mi spieghi perchè lo studio, sapendo che lei non eseguirà altre prestazioni in quella struttura, dovrebbe farle la pulizia gratuitamente (per loro) con accuratezza.

Ci rifletta.

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#13] dopo  
Utente 378XXX

Il punto è che altrimenti non saprei ugualmente dove andare ed essendo la pulizia dei denti un lavoro semplice e non invasivo mi vorrei fidare anche dei lavori pubblicizzati su groupon.

[#14] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Io glielo ho spiegato.
Faccia lei.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#15] dopo  
Utente 378XXX

Grazie, penso che in questo caso mi fiderò delle offerte proposte sperando facciano un lavoro decoroso.

[#16] dopo  
Utente 378XXX

Approfittando della sua disponibilità, torno a scrivere su questo post chiedendo informazioni.
Tra varie indecisioni sono andato ad effettuare la pulizia da un dentista che non conoscevo sempre perché da quello di fiducia non potevo andare. A questo proposito ho due domande da porre: fortunatamente ho dei denti sani e un igiene orale curato (ribadito dal dentista), è possibile però completare una pulizia in dieci minuti di orologio considerando che comunque è da più di un anno che non la effettuavo ?
Inoltre è possibile graffiare i denti con gli strumenti normalmente utilizzati per una pulizia?

Grazie come sempre per le risposte

[#17] dopo  
Dr. Giovanni Ghizzoni

20% attività
0% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2015
Buonasera,
a mio avviso 10 minuti per una Igiene Dentale eseguita con ultrasuoni è insufficiente. Anche se lo stato di salute della sua bocca fosse di ottimo livello, quindi minimo sanguinamento gengivale al sondaggio, assenza di tartaro sopra e sotto gengiva e minimi depositi di placca, comunque sia si richiederebbe tempistiche di almeno 30 minuti per permettere una pulizia completa di ogni superficie dentale.

Rispondendo invece alla seconda domanda, un trattamento eseguito con ultrasuoni crea sulla superficie dello smalto micro rigature (osservabili solo al microscopio) che dovrebbero opportunamente essere rimosse e lucidate con gommini specifici una volta eseguito il trattamento.

L'igiene dentale è un trattamento importantissimo nella salute della bocca e nell'intercettazione di patologie dentali o del cavo orale e andrebbe eseguita indicativamente una volta ogni 6 mesi da personale qualificato quali Odontoiatri e Igienisti Dentali.

Un cordiale saluto


Dr. Giovanni Ghizzoni

[#18] dopo  
Utente 378XXX

La ringrazio per la risposta, mi riferivo ad una "scrostatura" sulla placca ben visibile nella parte interna del dente. Oggi vado subito da un altro dentista a chiedere se effettivamente è così, ma il sospetto è forte perchè è da ieri che ho il dente sensibilizzato fortemente.

[#19] dopo  
Utente 378XXX

Andando da un altro dentista mi è stato detto che quello che vedevo era tartaro: la pulizia evidentemente era fatta male, quando sono tornato dal dentista che mi aveva effettuato la pulizia mi è stato consigliato di prendere un collutorio specifico per il dolore che lamentavo.
Per adesso non ho preso nulla, gli incisivi di sotto mi fanno male: avverto dolore ai nervi come se fossero iper sensibilizzati ed ormai sono passati cinque giorni. Alla vista le gengive sotto gli incisivi sono rosso accese come escoriate. Quanto ancora secondo voi può durare questo fastidio?
Infine sono curioso di chiedervi come può esserci un divario di prezzi così ampio per la pulizia dei denti e secondo voi qual'è un prezzo equo per un lavoro fatto come si deve.

Grazie

[#20] dopo  
Dr. Giovanni Ghizzoni

20% attività
0% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2015
Buonasera,
Una volta rimosso il tartaro e quindi la causa irritante, le gengive si riprendono bene nel giro di un paio di giorni. Per la sensibilità dentale segua le istruzioni del suo dentista di fiducia.
Una buona detartrasi eseguita scrupolosamente da personale qualificato a mio giudizio dovrebbe avere un costo compreso tra i 70 e i 110 euro a seconda della quantità di tartaro e delle tempistiche.
Prezzi al di sotto spesso possono essere specchietti per le allodole oppure segno di bassa qualità nel trattamento.



Dr. Giovanni Ghizzoni

[#21] dopo  
Utente 378XXX

Grazie, andrò in farmacia a farmi consigliare un collutorio specifico qualora dovesse persistere questo fastidio.