Utente 367XXX
Gentilissimi,
ho 61 anni, insegno alle scuole superiori e dieci anni fa, essendo per varie cause edentulo dall’età di 35, quindi portatore di protesi superiore ed inferiore di protesi mobile, ho deciso di tentare con protesi fissa tramite impianti( 7 superiori ed 8 inferiori). Tutto bene sino al 2015, quando tutti, tranne uno, gli impianti superiori cedono. Mi rivolgo al chirurgo che mi aveva applicato gli impianti che con varie scuse mi riceve dopo quasi 1 anno dopo e dopo varie insistenze e minacce.
Si decide di rimuovere la protesi superiore e mettere una mobile che con l’ausiliodi altri due impianti, più quello salvatosi, mi applicano una placca con dei perni ove incastrare la protesi mobile. Per ciò che concerne la mandibola tenta di fare la stessa cosa. Mi rifiuto. E si decide di rimette una fissa sugli impianti superstiti, più altri due aggiunti in quando non riuscendo a svitare le viti di giunzione li ha eliminati senza avvertirmi; tutto questo lavoro fattto dal tecnico senza la presenza del medico in questione.
Dopo un anno e mezzo, comunque, mi rifanno il lavoro:
1- la protesi inferiore non si vede quando parlo ed è talmente aderente alla gengiva che mi riesce difficile pulirla;
2- la protesi superiore, mobile, non mi permette di parlare in modo corretto. Le s, le z ed altri fonemi sono indecifrabili con gravi problemi di comprensione per chi riceve il mio messaggio. I tre elementi richiesti, fonetica, estetica e masticazione, non si riscontrano. Un tormento!
Chiedo al medico di essere visitato. Mi riceve dopo un mese e mezzo, e conviene che il lavoro va rifatto. Mi dà appuntamento a fine agosto inizio settembre. Nonostante le insistenze non ho ancora avuto Sue notizie. Gradirei avere da Voi un aiuto sul da farsi. Non Vi elenco la frustrazione personale ed il disagio professionale.
Ringrazio sentitamente chi mi darà un consiglio utile per uscire da questo incubo.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Sarebbe opportuno verificare innanzitutto
se chi l'ha operata e' un dentista regolarmente iscritto all'Ordine dei Medici e Odontoiatri ,anche perche' i dubbi vengono quando scrive :
......." E si decide di rimette una fissa sugli impianti superstiti, più altri due aggiunti in quando non riuscendo a svitare le viti di giunzione li ha eliminati senza avvertirmi; tutto questo lavoro fattto dal tecnico senza la presenza del medico in questione......"

Un odontotecnico non puo' operare assolutamente sulla bocca del paziente,configurandosi in cio' reato
di esercizio abusivo di professione medica....
Non conoscendo il caso clinico le consiglio di consultare un Collega esperto
in Implantologia e Protesi.
Inoltre lei e' libero di tutelarsi in tutte le sedi che riterra' opportune.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia