Utente 501XXX
Gentili dottori,
in passato ho avuto numerosissimi problemi di salute venuti alla luce dopo aver curato alcuni denti con amalgame dentarie che presumibilmente sono state la causa scatenante, anche perché ho una forte allergia al Nichel solfato. Furono problemi seri che accenno in parte per comprenderne la gravità ed il calvario che ho passato. Ebbi una specie di fuoco in volto che andava e veniva (forse Zoster dalle analisi "dubbio"), congiuntiviti, cheratiti, dolore nel guardare la luce, udito amplificato, infiammazione trigemino, attacchi di sinusite (fui anche operata ad un seno mascellare). I problemi durarono anni, i dolori al trigemino circa 7. Dopo aver fatto innumerevoli ricerche mi fecero togliere le amalgame ed in un primo momento stetti peggio per poi molto lentamente migliorare.
Il tutto mi provocò però numerosi danni ai denti che metti e togli avevano delle otturazioni che se inizialmente erano piccolissime erano poi diventate grandi. Il denti del giudizio furono tolti per via dei dolori che avevo e 2 molari sono stati devitalizzati sempre per via dei dolori, ma purtroppo sono stati devitalizzati male e li ho persi. Uno perché mi è stato fratturato ed un altro anch'esso devitalizzato male mi ha procurato una forte infezione nel seno mascellare ed ho perso anche quello.
Ora a distanza di anni ho deciso non senza preoccupazione di rimettere i denti mancanti.
Ho iniziato da dx dove ne manca solo 1, ho spiegato al dentista al quale mi sono rivolta il mio trascorso e che a suo tempo mi dissero di poter fare protesi solo al titanio o comunque con materiale che non contenga metalli pesanti. Il dentista mi ha chiesto documentazione delle prove allergiche che gli ho fornito, dalla quale risulto essere allergica al nichel solfato +++ e lui ha consigliato visti i precedenti problemi di fare un ponte limando 2 denti senza devitalizzarli.
Al momento di mettere la protesi vedo però che la parte interna della protesi è di metallo e gliela contesto. Lui mi assicura di poter stare tranquilla e mi convince a provarla. Me la mette con cemento provvisorio ad inizio estate e l'ha anche controllata togliendola (col martello il che mi procura nevralgia a tutta la bocca) e rimessa assicurandomi che la gengiva è a posto e sollecitandomi a mettere cemento definitivo. Io però da quando mi ha messo la protesi ho ricominciato ad avere sinusiti (con catarro trasparente per cui mi dicono allergiche) e dermatiti che vanno e vengono sul collo.
Sulla scheda sicurezza consegnatami dal dentista c'è la descrizione dei componenti...
Ferro X
Cobalto 59,5
Silicio 2
Carbonio X
Molibdeno 5
Cromo 31.5
Manganese X
Ora io mi chiedo questi sono metalli pesanti io col mio trascorso e con la mia allergia al nichel posso star tranquilla? tra l'altro il Cromo non è neanche tra quelli che mi hanno testato e comunque vorrei sapere se secondo voi è un materiale adatto per un soggetto allergico quale sono.
Ringrazio per l'attenzione e anticipatamente ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, perché tiene questi dubbi? Ripeta i patch test, con i relativi metalli presenti nella protesi, è tutto negativo! Dorma tranquillo, c'è qualche segno + basta rifare il ponte con un altro materiale. Si ricordi che esiste anche l'allergia al titanio, che non viene mai utilizzato allo stato puro. La semplicità in questo caso è la soluzione che le da una risposta sicura.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/