Utente 470XXX
Buonasera,
mi rivolgo a voi perché ormai sono disperata.
A Maggio ho devitalizzato il dente 17,dopo la prima seduta avevo un dolore molto forte ,una volta aperto ,ripulito e chiuso, il dolore è cessato per una settimana.
Avevo solo un dolore al l'afta che nel frattempo mi era venuta nel punto dove è stata fatta l'anestesia.
Dopo una settimana appunto ,il dolore è tornato, molto forte.
Il dentista ,soffrendo io di bruxismo, mi ha accorciato e lisciato il dente ,che era solo ricostruito in composito,dicendo che il dolore era dovuto allo stringere i denti.
Continuavo ad avere un punto interno della ricostruzione che mi graffiava la lingua e ci andavo sempre sopra. .si è infiammato il palato che mi dava come una sensazione di soffocamento. .a volte non riuscivo a dormire.
Da radiografie, panoramica e tac con bean non si evince nulla, la devitalizzazione sembra perfetta. (4 canali )
Il dente a volte continua a pulsare ,ma per lo più ho male nel punto di contatto con la gengiva interna
Sotto mia insistenza è stata rimossa l'otturazione. ..e me ne è stata fatta una provvisoria (che è saltata) in attesa di inserire un intarsio.
Nella settimana che sono stata solo con otturazione provvisoria ,il dolore è passato..mi era sembrato di rinascere. ..da quando è stato messo l'intarsio ho di nuovo dolore ..sia a masticare che nel famoso punto della gengiva. .e il palato intorno infiammato.
Il mio dentista mi prende per pazza. .gli altri mi dicono che non si vedono nulla di anomalo...solo uno mi ha detto che sarebbe il caso di ritrattare i canali.
Il dentista che mi ha fatto il lavoro mi ha detto che lui assolutamente non lo riapre perché è perfetto e ci possono essere dei rischi.
Mi chiedo:
È possibile che ci siano infiammazioni dei canali non visibili con la tac?
È possibile che questa infiammazione arrivi al palato provocando sensazioni di "soffocamento "mi sento come tirare.
È possibile che ritrattando i canali si possa peggiorare la situazione?
E'possibile che sia un problema di gengiva e che il peso dell'intarsio l'abbia nuovamente infiammata ...o comunque non mi spiego perché togliendo l'otturazione sia quasi passato. .mi sento come una pressione al dente che spinge sulla gengiva in un punto specifico come prima. .sempre nel l'attaccatura interna .
Per favore aiutatemi a capire cosa possa essere ...sto impazzendo. ..a volte mi tira anche l'orecchio.
Grazie a chi vorrà rispondermi.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, se non sono presenti segni clinici o radiologici, può stare tranquilla che non c'è nulla di grave. Ripetere più volte la medicazione provvisoria nel tempo, potrebbe dare qualche vantaggio in più.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Dr. Lorenzo Paolo Bottini

20% attività
4% attualità
8% socialità
ALBANO LAZIALE (RM)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2011
Salve,i suoi quesiti sono molti ed è difficile poterle dare risposte precise,considerando che chi l'ha vista e trattata ha potuto verificare l'operato anche con radiografia Cone Beam. In via del tutti teorica ed ipotetica, partendo dal oresupposto che la terapia canalare sia stata ben eseguita, il fatto che lei sia bruxista e che senza otturazione definitiva e intarsio la simtomatologia é cessata, mi viene in mente la possibilità di una frattura a carico di una delle radici, o del pavimento della forcazione radicolare. Se c'è una frattura incompleta, cioè che non ha ancora framcamente separato la zona interessata, può essere molto difficile diagnosticarla, uno dei segni è appunto il dolore anche in assenza di infezione o infiammazione agli apici delle radici. Nel tempo di solito la frattura si rivela con uno slargamento del legamento parodontale in corrispondenza della rima di frattura. Ma, ripeto, la mia è solo un'ipotesi non suffragata da nulla. Provi a suggerire al suo dentista di indagare per escludere questa possibilità. Saluti
Dr. Lorenzo Paolo Bottini
Odontoiatria Specialista in chirurgia odontostomatologica
www.pro-smile.it

[#3] dopo  
Utente 470XXX

Grazie mille, anche io leggendo un pó su internet..ho chiesto se potesse essere una frattura ,ma lui dice che mi farebbe male facendo dei movimenti che mi ha fatto.
Ma io ho il dubbio che il dente non faccia male perché è devitalizzato.
Che esami potrebbero accettare o escludere del tutto questa frattura?
Grazie a tutti per aver risposto così velocemente

[#4] dopo  
Utente 470XXX

Buonasera,
Togliendo l'intarsio da un altro dentista, è venuto all'occhio che è stato usati in un canale materiale nero ,mi sembra che abbia detto mta .
Il dentista sospetta che l'utilizzo di questo materiale nasconda una perforazione del pavimento che però non si vede.
Sta studiando la Cone beam per vedere il da farsi.
Intanto io ho sempre più male anche se togliendo l'intarsio è migliorato.
È possibile che tutto il dolore sia dato dal perforamento della camera pulpare? E che non sia visibile radiologicamente?
Grazie