Utente 455XXX
Dopo aver tolto un molare il 1 Dicembre (otturato, devitalizzato, incapsulato e con una tasca endogena di 7 mm all'interno), sembrava tutto ok. Rimosso i punti il 7 Dicembre ma quel bruciore interno persisteva. Al che mi sono rivolto ad un chirurgo maxillo facciale, il quale osservandolo con 2 radiografie, ha evidenziato "materiale di cemento intorno all'osso" e un minuscolo ascesso (nonostante abbia preso in un mese ben 3 volte Agumentin a cicli). Morale: curettage osseo, nuova sutura (che stavolta sembra fatta a regola d'arte), cortisone per 4 gg ed aulin (avendo il Chron non posso prendere farmaci piu' potenti). Domanda. Possibile che un professionista dal quale tolsi il dente il 1 Dicembre abbia potuto non pulire bene l'alveolo, lasciare una ferita in uno stato "schifoso" tutta sfaldata etc..senza nemmeno fare una lastra post operatoria alla rimozione dei punti?! Pensare che mi aveva detto di rivolgermi ad un neuropata, perché non c'era nessun dolore organico. Pazzesco!

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, senza il parere del collega è veramente difficile esprimere un parere. Ora speriamo che tutto vada per il meglio.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/