Utente 473XXX
Salve,
Dal 10 dicembre ho 1 ascesso sulla gengiva (sopra 1 dente su cui era stata fatta l’apicectomia 2 anni fa).
L’11 dicembre sono stata vista dal mio dentista che mi ha prescritto l’antibiotico (augmentin per 6 giorni).
Ho terminato ieri l’antibiotico ma sono sempre gonfia uguale ed inoltre il dolore che era diminuito nei giorni scorsi oggi si è riacutizzato e non passa nemmeno con il brufen.
Ho contattato il dentista e mi ha detto d’interrompere comunque l’antibiotico e continuare con l’antidolorifico e di rivederci se non passa entro giovedì/venerdì. È corretta come terapia?
Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Le abbiamo già risposto in precedenza,se il dente è compromesso deve optare per l'avulsione prima che l'ascesso provochi una importante perdita ossea per una futura riabilitazione impianto protesica.La terapia antibiotica è necessaria per evitare il diffondersi dell'infezione in atto.

Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 473XXX

Salve, nel mio precedente consulto il quesito era diverso, ovvero era la richiesta di un parere se a seguito di 1 apicectomia fallita era preferivibile ritentare l’apicectomia o conveniva investite sull’estrazione e successivo impianto.
Nell’attuale quesito invece la domanda è se è normale che a distanza di 7 giorni di antibiotico l’ascesso sia sempre uguale e che il mio attuale dentista abbia comunque decido d’inrerrompere l’antibiotoco in quanto ritiene che dovrebbe passare dopo una 10ina di giorni.
In ogni caso il dentista che mi segue, almeno per ora, mi ha detto che devo aspettare il riassorbimento dell’ascesso prima di procedere con 1 eventuale intervento.
In ogni caso in questi giorni passerò in un nuovo studio dentistico per chiedere un’altro parere.
Grazie comunque per la tempestiva risposta.
Cordialmente.