Utente 479XXX
Salve

Mi trovo in un periodo di studi all estero in europa coperta da assicurazione medica.

Il 26 gennaio fa ho avuto un pó di febbre a 37.4 che si é alzata a 38.6/9 il giorno dopo con l inizio di un ascesso dentale per un dente non devitalizzato ed in programma da rimuovere.
Ora il 29 sono andato in pronto soccorso e l ascesso é visibilmente ampio sulla guancia. Nn fa male ma é prominente, non riesco ad aprire completamente la bocca, attualmente.

Mi hanno prescritto amoxicillinum 875mg+125mg acidum clavulanicum come antibiotico , 2v al giorno per 7gg e buroprofen 400mg (un pó forte per me, fastidi all'intestino).

Queste sono le mie domande per potermi orientare :

1. É sbagliato stare sdraiati completamente di notte ? Sento che l afflusso di sangue va alla guancia. Potrebbe prolungare l attesa dell effetto dell antibiotico ?

2.é possibile che sia rimasto qualcosa incastrato nella gengiva, e che continui a contrastare l effetto dell antibiotico ? Ho fatto pìú volte sciacqui con acqua e sale

3. É nella norma che dopo il primo giorno completo di antibiotico sembra senza feedback il gonfiore ? Impacchi con ghiaccio durante il giorno possono aiutare?

4. É normale che finche l infenzione nn viene bloccata dall antibiotico la febbre salga un pó di nuovo dopo 6 ore di buprofen ? O sono altri i motivi ?

5.Se mi pare un pó forte il buprofen 400 (anche pervhé nn ho dolore ma solo febbre e infiammazione) per l intenstino (come dei leggeri dolorini) é bene che cambi medicinale o passi al 200mg ? Cambiare questo tipo ha degli effetti sull organismo?

6. Come posso aiutare la guarigione dell ascesso ? Evitare cibi caldi, impacchi di ghiaccio , ecc.

7. Infine cosa posso mangiare per salvaguardarmi dai medicinali ?



Grazie grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Le rispondo con un'unica soluzione:
cerchi un dentista appena possibile per una visita e una devitalizzazione del dente in questione.La terapia in atto è corretta,al limite può aggiungere un antipiretico
(paracetamolo)in quanto l'ibuprofene non ha effetto sulla febbre.Sarebbe opportuno pero' una copertura gastrica ed assumere fermenti lattici per i disturbi intestinali.Il ghiaccio va bene per ridurre il gonfiore,indicato anche un colluttorio a base di clorexidina.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia