Utente 473XXX
Buonasera,
Circa un mese fa il mio dentista ha effettuato una cura canalare sull' ultimo molare inferiore sinistro (i denti del giudizio sono già stati estratti ).
La devitalizzazione é stata abbastanza complessa in quanto le radici sono "incurvate", a uncino... ma dopo diverse anestesie tutto va a buon fine. Non avverto piú alcun dolore al dente ma l'anestesia sembra non passare mai. Quando la settimana dopo torno per chiudere il dente riferisco che labbro e mento sono ancora "addormentati", ma che avverto spesso scosse e doloretti agli incisivi, mi viene risposto che, viste le anestesie e la difficoltà riscontrate, puó succedere ma passerà.
Dopo circa 15 giorni peró, oltre a non aver alcun miglioramento, anzi, a labbro/mento/scosse, tornano anche i dolori alla masticazione sul dente.
Torno dal dentista che, a seguito di una nuova lastra, mi dice che la canalare é riuscita perfettamente, mi prescrive cura antibiotica e antiinfiammatoria, dicendomi di tornare una volta concluse. Quando riferisco di non aver avuto nessun miglioramento mi consiglia di effettuare tac e dice che il problema è probabilmente dovuto alla troppa vicinanza del suddetto dente col nervo e che l'unica soluzione é estrarlo!
Ora, io non ho mai dubitato della professionalità e competenza del mio medico ma mi chiedo: davvero puó essere l'unica soluzione?
Per ora penso di fare questa tac ma chiedere anche altri pareri... perdo tempo?
Vi ringrazio anticipatamente e chiedo scusa per essermi dilungato così tanto.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Salve,
penso che il problema dell'anestesia dell'emilabbro e del mento sia legata all'anestesia tronculare praticata che ha provocato una neuroaprassia del nervo alveolare ,che in linea di massima si risolvera' col passare del tempo ,senza necessità di farmaci.Purtroppo è una complicanza non infrequente ed il Collega gliene avrebbe dovuto dare contezza.
Per il dolore al dente devitalizzato andrebbe verificata la perfetta sigillatura canalare fino all' apice,oppure se vi è un precontatto nella otturazione,oppure se si è verificata una microfrattura.Purtroppo on line non è possibile esserle maggiormente d'aiuto,per fugare ogni ragionevole dubbio senta un altro parere....
Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 473XXX

La ringrazio molto per la pronta risposta!