Utente 485XXX
Buongiorno,

i miei denti del giudizio inferiori sono entrambi inclusi. Quello sinistro l'ho estratto qualche anno fa da un dentista che non aveva in mano panoramiche, nè tanto meno TAC o altro e solo ora mi rendo conto di quanto possa essere stato rischioso. Questo dentista mi ha sempre detto che i miei ottavi inferiori erano in posizione orizzontale. Da qualche tempo, ho cambiato dentista. Prima di fare qualsiasi cosa, mi ha fatto fare una panoramica e il mio ottavo inferiore destro, sorpresa, è in verticale! Purtroppo però è ugualmente incluso, con soltanto una puntina erotta. Sono molto paranoica, attentissima all'igiene orale, e quella puntina sporgente mi preoccupa non poco perché non riesco a pulirla come vorrei. Ho notato anche una linea piccina scura, e ovviamente sono andata in panico. Mi è stato detto che si tratta di una calcificazione e non di carie. Guardando la panoramica, il dente risulta sovrapposto al nervo alveolare. Il dentista mi ha quindi consigliato di fare una TAC per capire la posizione esatta del nervo rispetto alle radici del dente. Nel caso sia distante, procederà all'estrazione, in caso contrario, se ho davvero necessità di estrarlo, mi consiglierà un chirurgo maxillo-facciale. Personalmente sono terrorizzata. Da un lato vorrei estrarlo, la linea scura non promette niente di buono, fatico a pulirlo e temo infiltrazioni batteriche, pericoronite e quant'altro...dall'altro l'intervento mi preoccupa non poco. E' davvero così rischioso? Quali conseguenze può avere? Il rischio di parestesia è percentualmente rilevante in questo tipo di interventi? Ho chiesto al dentista di controllare il dente perché, oltre alla macchietta scura, ogni tanto mi capita che si infiammi la gengiva e ho la sensazione di "avvertire" la presenza del dente, come se si muovesse nella mia gengiva quando muovo la guancia. Sono tutte sensazioni e fissazioni miei? L'infiammazione può essere dovuta allo spazzolamento, dato che quando tento di pulire la puntina erotta sicuramente tocco anche la gengiva?

Grazie anticipatamente e buon lavoro.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
L'intervento in mani capaci ed esperte è un intervento di routine con basso rischio di morbilita' data la posizione "verticale".Bassissima anche la possibilità di lesioni al NAI .I riferiti segni d'infiammazione
fanno ipotizzare una pericoronite.
("...ogni tanto mi capita che si infiammi la gengiva...")

Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia