Utente 498XXX
Dopo un estrazione a distanza di 7 giorni il dolore era diventato insopportabile. Così la prima sospettata era un alveolite. La ferita invece era in buone condizioni è già in stato di guarigione avanzato non presentando nessuna traccia di alveolite. La causa era quindi un infiammazione del nervo mandibolare da curare con cortisone. Già alla prima dose di cortisone effettivamente il dolore incessante è diventato solo un leggero fastidio tanto da non dover usare neppure antidolorifici.anche il forte gonfiore ripresentato a distanza di giorni è rientrato quasi del tutto. La mia domanda è : Questo fastidio finirà prima o poi? Sopratutto di quanto tempo di cortisone ha bisogno per sfiammarsi per sempre? Ovviamente alla prima visita già domani chiederò tutto. Ho molta fiducia nel mio dottore. È solo per semplice curiosità.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, gli esiti chirurgici prima o poi in bocca guariscono. Purtroppo il cortisone contrasta l'edema e il dolore ma rallenta la guarigione. Non conosciamo i dosaggi e il caso per esprimersi sulle tempistiche.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 498XXX

In ogni caso dottore questa è una situazione reversibile? Prima o poi starò bene anche senza cortisone?

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Certamente, si andrà a scalare fino ad abbandonarlo.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/