Utente 504XXX
Salve, agli inizi di agosto mi è stata tolta una carie sotto un’otturazione vecchia al molare superiore, nella parte destra. Dopo aver finito tale operazione, ho notato che la sensazione di torpore e indolenzimento che rilascia l’anestesia non passava. Da quel momento quella sensazione non mi ha più lasciato. Continuo a manifestare, anche se in certi momenti tende ad essere più forte che in altri, formicolii, bruciore e sensazione di pesantezza nella metà destra del volto, toccando metà labbro inferiore, mento fino ad arrivare allo zigomo. Potrei sapere, dato che il mio dentista non mi ha saputo dare una risposta chiara, se può essere un danneggiamento dovuto all’ago dell’anestesia o infiammazione al nervo trigemino. Se fosse qualcosa di questo tipo, in quanto potrebbe guarire?

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, il suo odontoiatra che conosce il caso clinico non le ha saputo dare risposta, non penso, che noi che non conosciamo nulla, le daremo una risposta migliore. Sono passati due mesi, quindi sarebbe oppurtuno avere una diagnosi di parestesia supportata da accertamenti diagnostici. Difficilmente l'ago utilizzato per l'anestesia è sufficiente per troncare il nervo mandibolare provocando una parestesia permanente. Una visita presso un neurologo Potrebbe essere utile, ne parli con il suo Odontoiatra, che le potrà rilasciare una lettera di presentazione.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/