Utente 384XXX
Buongiorno,
vorrei chiedere se una devitalizzazione (prima seduta) richiede, secondo protocollo, un'anestesia al dente da trattare o esiste un qualche vantaggio nell'eseguire (possibilmente) la procedura senza anestesia?
Grazie in anticipo per le risposte.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
A meno che il dente è necrotico e questo lo può sapere solo il dentista curante,l'anestesia è "indispensabile".
Il timore dell'anestesia eventualmente può essere risolto ricorrendo alla sedazione cosciente.Ne parli con il Collega.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 384XXX

Grazie,
passo al mio caso concreto. Il dente era "morto" per il dentista, c'era un'infezione in corso (da qui la visita dal dentista) con forti dolori (da più giorni) estesi fino all'orecchio. Durante la devitalizzazione senza anestesia ho accusato dolori lancinanti a causa degli aghi fin quasi a svenire. Solo a quel punto il dentista ha effettuato delle piccole punture di anestetico. Mi chiedevo se non fosse stato il caso farle prima. Tutto qui.
Cordiali saluti