Utente 218XXX
Vorrei sapere per le estrazioni dei denti del giudizio seminclusi o completamente erotti, quale sia l'anestesia meno dolorosa per il paziente se la tronculare o la intraligamentosa o la plessica. L'effetto antidolorifico è lo stesso? Quali sono le differenze? Oppure tutte le anestesie sono valide ed il tutto dipende dalla dose di anestetico e dal tipo di anestetico iniettato?

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, non esiste un anestesia uguale per tutti, anche i dosaggi non sono sempre uguali e la tecnica varia in base alla posizione del dente. L' importante per il paziente che ci siano le indicazioni all'avulsione è una corretta anamnesi, poi la scelta dell'anestetico e la tecnica, la si lascia all'Odontoiatra; ricordiamoci che non si procede all'avulsione se il paziente sente dolore.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 218XXX

Grazie,

quindi non è vero che con la tronculare è meglio, che si sente meno dolore durante l'intervento? Comunque il grattare ed il tirare del dentista si sente comunque con ogni tipo di anestesia, giusto?

F.

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Non esiste l'anestesia migliore, esiste l'anestesia indicata per quel trattamento e per quella regione anatomica che potrebbe essere anche la tronculare o altro. L'anstesia locale non permette di sentire il dolore in uno stato di coscienza, per cui rumori, pressione, odori, sbalzi termici li si percepiscono.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#4] dopo  
Utente 218XXX

Grazie,

quindi anche una intraligamentosa ed una plessica per un'estrazione di un dente del giudizio potrebbero andare bene? La plessica dove si fa, nella gengiva del dente anche se è semincluso?
La tronculare è più pericolosa delle altre anestesie?
C'è anche diferrenza tra un anestetico e l'altro (marca,....)?

F.

[#5] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
L'anestesia corretta è quella che occorre in quel caso, non possiamo sapere se le tecniche da lei citate sono corrette per togliere i terzi molari, visto che nel cavo orale ne abbiamo 4 ognuno in posizione diversa rispetto agli altri. La tronculare è pericolosa come le altre anestesie, infatti le anestesie locali vengono somministrate dai medici, a differenza di altri farmaci che possono essere iniettati da chiunque. Esistono decine di tipi di anestetici locali,
tutti con proprietà differenti, che vengono scelti in base all'anamnesi e al tipo di intervento. La marca non ha alcun significato.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#6] dopo  
Utente 218XXX

Grazie mille ancora. Volevo solo sapere se da un punto di vista dolorifico la tronculare è meglio o peggio della intraligamentosa per l'estrazione di un dente del giudizio.
Cioè se con la tronculare si sente meno dolore durante l'intervento.

[#7] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Dipende dal caso, ci sono casi che occorre plessica più tronculare più altro, casi dove occorre sedazione, tutti gli Odontoiatri conoscono la corretta anestesia da applicare. Il paziente non deve e non può decidere che tipo di anestesia dev'essere utilizzata, ma deve fare un unica richiesta non si procede all'intervento se si percepisce dolore.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#8] dopo  
Utente 218XXX

Grazie ancora,

quindi con la tronculare in caso di estrazione dei denti del giudizio inferiori non si sente nulla, neppure il grattare ed il tirare del dentista? Mentre se invece si applica la sola intraligamentosa invece sì? La intraligamentosa la si può applicare senza la tronculare in caso di estrazioni di denti estrusi o semiocclusi? Per il paziente cosa cambia?

[#9] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Come le avevo già detto: L'anstesia locale non permette di sentire il dolore in uno stato di coscienza, per cui rumori, pressione, odori, sbalzi termici li si percepiscono. Al paziente non cambia nulla sulle procedure che si adottano, l'importante che non percepisca il dolore. Rilegga le mie risposte, perché con le sue conclusioni rischiamo di mettere in rete informazioni poco corrette.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/