Utente 483XXX
Salve sono una ragazza di 26 anni, da oltre un anno soffro di totale disfagia x solidi e cremosi, problemi a respirare e spesso a parlare, tipo mi si addormenta lingua e ad ogni risveglio parlo male o mi manca voce dopo uno degli attacchi in cui non posso respirare. Le dico ciò perché non ho una diagnosi e si pensa che sia cmq o neurologica o qualche malattia genetica la natura del problema, ma ancora non si è riusciti a fare diagnosi.
Dall'inizio di queste problematiche tre ad una perdita di peso considerevole (sono 42kg) ho riscontrato una totale allergia ad ogni sorta di farmaco anche a farmaci stupidi tipo gaviscon, protettori gastrico, antiacidi, procinetici, oki, antibiotici, eutirox e via scorrendo qualsiasi cosa prenda mi scatena gonfiore linfonodi secchezza totale bocca gola fatica a respirare e o orticaria.
Fin da bambina non ho mai potuto sistemare i denti e non mi sono mai sottoposta ad alcuna anestesia in vita mia nemmeno per gastroscopia o altri esami, niente di niente. In bocca ho letteralmente il marciume per cui provo un profondo imbarazzo vorrei sistemare la situazione ma ho il terrore del Anestesia, visto le mie problematiche nella deglutizione e nel respiro oltre il fatto che tutto ciò che ho assunto in questo anno mi ha fatto reazione rischio complicanze?
Cosa posso fare per poter iniziare a sistemare i denti visto tutti questi impedimenti?

[#1]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
In genere le molecole chimiche oggi presenti negli anestetici locali per uso odontoiatrico non creano problemi,tuttavia data la sua storia,consiglierei di testarle presso il Centro Allergologico di una struttura ospedaliera, alla quale poi eventualmente afferire per le cure odontoiatriche del caso,data la complessità del quadro clinico generale.


Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 483XXX

Ma come si fa a testarle? Mi verranno iniettate direttamente in bocca o cosa?
Che lei sappia un anestesia vatta in gengive può creare problemi o peggiorare la disfagia in qualche modo? O interagire?

[#3]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Vengono testati mediante dei "test epicutanei".L'anestesia non può in ogni caso peggiorare la disfagia.


Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 483XXX

Vi ringrazio molto per le informazioni dottore