Utente 514XXX
Buonasera
Uomo 62 anni sposato due figli tranquillità economica.
Purtroppo soffro da molto tempo di Sindrome ansioso depressiva reattiva con intense somatizzazioni e non ne riesco a venirne fuori. Premetto che la mia salute è precaria avendo molte patologie serie e complicate (Sindrome plurimetabolica, prediabete tipo 2, iperlipemia, ipertensione arteriosa, Iperuricemia, steatosi epatica e pregresso infarto trattato con angioplastica coronarica primaria... e tantaltro) aggiungo che
ho subito anche un lungo periodo di mobbing nel lavoro poi qualche anno fa lo stabilimento è stato chiuso e nonostante non ero trattato bene la mia depressione si è aggravata. Ho la fobia delle malattie soprattutto per i miei figli anche un piccolo problema per me è qualcosa di serio , lo stesso discorso vale per me, passo giornate intere su internet e purtroppo mi convinco che molte malattie serie corrispondono ai sintomi che i miei figli mi hanno descritto per non parlare dei miei ed entro nel panico totale.Ho la sensazione che da un momento all'altro possa capitare qualcosa di brutto ai miei familiari.
Sembra che mi manchi sempre qualcosa ma non so cosa e questo mi porta ad essere sempre triste a volte a pianti improvvisi. Non ho mai avuto strani pensieri... ma di questo tipo di vita si.
Assillo mia moglie mi altero (non sono un violento) se non mi da ragione al fatto che io attribuisco la colpa dei miei disturbi al forte stress e torti subiti a causa di altre persone.
Poi mi succede una cosa strana: ho abitato in un piccolo paese fino all età di 20 anni e nonostante che ultimamente gli amici mi avevavo emarginato solo per il motivo che quando si usciva insieme le ragazze mi preferivano a loro, ma non mi andavo io a cercare queste situazioni
Nonostante ciò ora sono assalito da una forte nostalgia di quel paese spesso prendo l auto e torno a vedere i luoghi dell infanzia la scuola che ho frequentato la piccola Chiesa e dentro di me provo una forte malinconia e tanta nostalgia al punto di desiderare di tornarci a vivere.
La cosa più triste e me ne vergogno che cerco di sopperire a tutte le situazini sopra descritte con l alcol nonostante le tante patologie e i tanti farmaci che prendola sera a casa dopo aver cenato bevo superalcolici ( una bottiglia mi basta tre giorni) anche se non mi ubriaco ma mi rende un po euforico e questo apparentemente mi fa sentire meglio mi riprometto di non bere più.. ma ogni sera ci ricasco ribadisco non mi ubriaco e non bevo nessun'altra cosa.
La mia situazione è molto compicata perché a causa di allergie ad alcuni farmaci che mi hanno provocato anche un angioedema dell ugola e altre patologie non posso assumere determinati farmaci adatti al mio caso. Attualmente prendo solo solo alla sera una cp. di Xanax 1 R P
Cosa mi consigliate per venir fuori da questa triste situazione per me e la mia famiglia ?
Grazie per una eventuale risposta.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Quali sono le cure che ha provato prima dello xanax ? E quale diagnosi ha ricevuto ?
L'allergia, per quel che se ne sa, è ai farmaci o a qualche eccipiente ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 514XXX

Gent.le Dottore innanzitutto grazie per la risposta.
La diagnosi e di :Sindrome ansioso depressiva reattiva con intense somatizzazioni .
I farmaci che ho assunto prima dello Xanax è stato il Tavor e lo Zoloft.
L allergia è dovuta sicuramente a qualche eccipiente perché assumo molti altri farmaci per le patologie che le ho descritto.
Per l angioedema de l ugola mi hanno sospeso ace inibitore.
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Quindi rimangono aperte diverse opzioni, di classi diverse da quelle che ha provato. Andrebbe se possibile identificato l'eccipiente, non ha fatto test allergologici ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 514XXX

No Dottore non ho fatto test allergologici perché purtroppo nessuno me li ha richiesti come le dicevo mi cambiano farmaco e attribuiscono gran parte dei miei malesseri all ansia che però non riesco a curare.
Grazie mille... se mi può suggerire qualcosa le sarei grato

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
No, le indicazioni gliele dà il medico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 514XXX

Ok Grazie