Utente 516XXX
Gentili medici,

durante una normale pulizia mediante il raschia lingua, mi sono accorto di avere due noduli interni abbastanza duri, non dolenti, affiancati a pochi mm di distanza, uno piu grande e uno piu piccolo, posizionate a dx e a sx a circa mezzo centimetro dalla punta della lingua, e quasi in corrispondenza del solco centrale che li separa.

Questi noduli sono individuabili solo con la palpazione (sulla lingua non si nota nessun bozzo o rigonfiamento).

Sono stato visitato da un otorino, il quale mi ha consigliato una risonanza magnetica, ipotizzando come quesito diagnostico, dei noduli fibrosi solitari, o fibromi, emangiomi o altro.

Vista la caratteristica intramuraria dei due noduli, sono possibili tumori maligni? oppure di solito i carcinomi della lingua sono visibili anche esternamente?

Nel caso di due carcinomi maligni, la caratteristica intramuraria dei due noduli, peggiora la diagnosi?

Oltre le ipotesi diagnostiche formulate dall'otorino, per vostra esperienza, si possono fare altre ipotesi?

Vi ringrazio per l'attenzione
Giuseppe

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, lo specialista del cavo orale e l'odontoiatra! Ora comprendo perché le sono rimasti tutti questi dubbi. Attendiamo l'esito della risonanza e nel frattempo legga questo mio articolo. https://www.dentisti-italia.it/dentista/patologia-orale/551_tumore-maligno.html
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 516XXX

Buongiorno Dott. Ruffoni,

Ho letto con attenzione l'articolo, avrei preferito una lesione come quella riportata in foto del carcinoma in situ. A preoccuparmi è il fatto che questi due noduli a qualche mm dalla punta della lingua, sono interni, di cui quello piu grande pochi giorni prima, durante la manovra del pulisci lingua non c'era. Successivamente alla palpazione ho scoperto quello piu piccolo. Visto che il nodulo più grande è cresciuto/comparso nel giro di pochi giorni, ho pensato ad un tumore, anche perche non sono dolenti. Il nodulo piu grande, alla palpazione, sembra allungato come un nocciolo di oliva, che risulta attaccato ad un cordoncino/nervo palpabile fino a metà lingua.

Aggiungo che ho 41anni, uomo non fumatore.
Nell'attesa della RMN, dalle caratteristiche descritte, cosa si può ipotizzare?

Grazie per la sua attenzione

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Al momento non possiamo e non dobbiamo ipotizzare nulla, la risonanza forse ci potrebbe dare qualche sospetto che poi potrebbe essere confermato da altri accertamenti diagnostici.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#4] dopo  
Utente 516XXX

Si, capisco questo, ma visto che per fare la RMN devo attendere quasi un mese, nel frattempo mi farebbe piacere sapere se nel caso di tumori intramurari della lingua, quali sono o di che tipo sono, cioè per la vostra esperienza clinica o casi simili rivelatisi tumori.

Poi per la certezza se saranno tumori o altro, purtroppo devo aspettare quasi un mese

[#5] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Comprendo la sua ansia, ma a distanza senza nemmeno la clinica non possiamo dir nulla. Stia tranquillo, lei è stato visitato da un medico, se ci fosse stato qualcosa di urgente, non le avrebbe prescritto una risonanza con queste tempistiche.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#6] dopo  
Utente 516XXX

Buongiorno Gentili Medici,

oggi ho formalizzato la prenotazione della Rmn e come previsto, l'attesa dell'appuntamento è di circa un mese.

Il mio medico di base, non è molto concorde ad eseguirla con il mezzo di contrasto, a causa di molte allergie pregresse a farmaci e non (vari angioedemi) ed orticaria che curo con formistin.

Pertanto poco fa, ho chiesto all'otorino se per questa rmn del massiccio facciale con particolare attenzione alla lingua, fosse proprio necessaria eseguirla con mezzo di contrasto, e la sua risposta è stata di si.

Chiedo per Vostra esperienza, se la eseguirò senza mezzo di contrasto, il referto anche se non affidabilmente chiaro come da mezzo di contrasto, senza contrasto sarà abbastanza chiaro o attendibile? .

Premetto che l'apparecchiatura della struttura dove la farò, è una Tesla 1,5 con trasmissione a fibre ottiche

[#7] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Chiaramente il contrasto può valutare condizioni non valutabili senza, ora noi a distanza non sappiamo nemmeno se è indicato questo accertamento diagnostico, quindi sarebbe un errore darle un parere privo di fondamenta.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#8] dopo  
Utente 516XXX

Gentili medici,
per non dover aspettare circa un mese, ieri ho eseguito una rmn in libera professione, senza mezzo di contrasto.
I noduli palpabili non sono stati refertati come sospetti, ma nell'indagine eseguita del massiccio facciale con particolare attenzione alla lingua è emersa un unica anomalia:

Nell'emilingua posteriore destra, si apprezza un area superficiale, della muocosa, di circa 8mm, ad alto segnale T2, e a basso T1, di incerto significato.

Con tutti i limiti del consulto, vi chiedo se questa area potrebbe essere compatibile con il forte reflusso gastroesofageo che ho da anni, che ha potuto generare un infiammazione del tessuto linfatico in un area circoscritta .

Oppure l'alto segnale in T2 e basso T1 potrebbe essere compatibile con una neoplasia?

Come ultimo dubbio, nel caso di una lesione neoplastica da accertare meglio, viste le dimensioni limitate a 8.mm e visto che nella Rm tutte le stazioni dei linfonodi non presentano anomalie, potrebbe essere in fase iniziale ?

Vi ringrazio per l'attenzione

[#9] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Tutti i referti devono essere interpretati dal prescrittore, per cui la nostra opinione non è da ritenersi affidabile, in linea teorica a superato favorevolmente questo accertamento di primo livello; ora sarà il suo curante o meglio un Odontoiatra che si occupa di patologia orale ,che è il corretto specialista, se procedere con accertamenti di secondo livello per arrivare a una diagnosi certa.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/