Utente 486XXX
Buongiorno, mi chiamo Luca, vorrei un vostro parere riguardo il mio problema.
6 mesi fa, ho fatto l'estrazione del 48 incluso, l'operatore di turno durante l'estrazione, spezzò la fresa del trapano "1 cm" lasciandola dentro, ad oggi, dopo aver sentito diversi specialisti maxillo facciale, mi hanno detto che è meglio non eseguire l'intervento di recupero fresa, in quanto trovandosi sul versante linguale c'è il rischio di andar a lesionare altri nervi! il mio problema maggiore è la sensibilità ridotta su mento e labbro in modo notevole, ieri ho fatto l'elettromiografia, per mia fortuna il nervo non risulta essere danneggiato, ma secondo il mio professore, la mancanza attuale della sensibilità e dovuta al fatto che la fresa rimasta dentro comprimi il nervo dandomi questo fastidio.
Secondo voi potrò recuperare la sensibilità? attualmente ho scossette molto fastidiose, il mio neurologo mi ha dato pastiglie di tegretol 1 al giorno al momento! attendo vostri consigli in merito! grazie

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, può capitare quando c'è poca esperienza di utilizzare la fresa come leva e poi dopo pochi istanti si spezza finendo nei tessuti molli diventando introvabile. La ricerca del frammento è ardua ma non sempre impossibile, l'importante è localizzarlo con una 3D, individuata la posizione si inseriscono degli aghi millimetrati, fino a raggiunge il frammento, il tutto monitorato da RX endorali, colpito l'elemento, avremo la strada precisa per raggiungerlo e rimuoverlo. Chiaramente bisogna aver ben chiara l'anatomia che deve essere ripassata il giorno dell'intervento e un esperienza con manualità non indifferente.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 486XXX

Grazie della risposta dottor Ruffoni, è stato molto esauriente!
Per quanto riguarda la sensibilità, essendoci il corpo estraneo, potrò riacquistarla in futuro, oppure avrò qualche problema? Il farmaco che mi è stato dato ha la sua efficacia in merito? il Tegretol.
Grazie Cordiali saluti!

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Personalmente certi farmaci, li tengo per casi estremi e non nelle parestesie, ma se è stata prescritta questa cura ci saranno sicuramente delle indicazioni che non conosco. Rimuovendo il corpo estraneo non avrà alcuna certezza di completa guarigione, dal lato psicologico i vantaggi saranno notevoli, ora non sono a conoscenza del caso ma se ci fosse una possibilità di rimozione con rischi minimi non esiterei a procedere con l'intervento.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#4] dopo  
Utente 486XXX

Grazie Dottore, al momento sono ancora restio nel fare un nuovo intervento, sono molto provato, magari più avanti opterò per farlo! Resto perplesso nel fatto che il nervo non sia stato danneggiato, ma io la sensibilità non c'è l'ho lo stesso e non riesco a capire come mai... se dipende veramente dal corpo estraneo che comprime come mi è stato detto!
Cordiali Saluti

[#5] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Se fosse il corpo estraneo che comprime, basta andarlo a rimuovere con scienza e coscienza.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/