Utente 477XXX
Un saluto a tutti. Desidero porre una domanda circa l'anestetico impiegato per l'estrazione di un molare.
Circa due mesi fa ho eseguito l'estrazione di un molare con anestesia. Durante questo periodo ho eseguito sciacqui prolungati con acqua e sale e mangiato peperoncino. Dopo una ventina di giorni ho avuto sensibilità con lievi bruciori alla lingua e al palato, sicuramente dovuti al mio utilizzo di acqua e sale. Desidero chiedere se dalla causa di questi sintomi posso escludere l'anestetico per l'estrazione del molare.
Grazie anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Francini

28% attività
4% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
Non c'è alcuna correlazione tra i sintomi da lei descritti e l'anestesia locale che le hanno praticato.
Cordiali saluti
Dr. Alessandro Francini
Messina
Risposta a carattere informativo, non diagnostico nè terapeutico

[#2] dopo  
Utente 477XXX

Chiedo scusa se pongo un'ultima domanda. Poiché fra qualche giorno dovrò sottopormi ad una nuova estrazione, posso procedere anche se ho lievi sintomi di sensibilizzazione alla bocca di piccolissimi bruciori, come quelli sopra descritti?
Ringrazio nuovamente

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Francini

28% attività
4% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Certamente può procedere a sottoporsi a una nuova estrazione, con relativa anestesia.

Cordiali saluti
Dr. Alessandro Francini
Messina
Risposta a carattere informativo, non diagnostico nè terapeutico