Utente 487XXX
Gentili signori,
Sono un ragazzo di 16 anni. Comincio col dire che soffro di disturbi ansiosi e da un periodo di circa sei mesi sono in terapia presso uno psicologo. È emersa dalle sedute la presenza di caratteri ossessivo-compulsivi che si traducono non di rado in esperienze depersonalizzanti. Da circa un mese ho preso a fumare quotidianamente (con un massimo di quattro sigarette al giorno) con l'intento di alleviare i sintomi ansiosi. Nonostante l'effetto calmante della nicotina, ho riscontrato nelle ultime ore la presenza di una macchia rossa al centro della lingua, che presenta due piccoli gonfiori agli estremi sinistro e destro della base. La base sembra inoltre essere di colore più scuro rispetto al resto della lingua, che è intorpidita. Subito dopo aver fumato avevo delle difficoltà nell'articolare le liquide e tutt'ora avverto un leggero bruciore al labbro superiore. È possibile che si sia sviluppato un carcinoma della lingua in un mese scarso di esposizione al tabacco (aggiungo che qualche mese fa avevo fumato le mie prime sigarette per un periodo di una settimana senza aspirare il fumo)? o è più probabile che si tratti di una semplice infiammazione e la mia preoccupazioni rientri nella sintomatologia ansiosa?
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, smetta immediatamente di fumare, il fumo non è la terapia per i suoi problemi. Al prossimo controllo odontoiatrico presenti i suoi dubbi al suo Odontoiatra.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/