Utente 322XXX
Buonasera dottori, avrei bisogno di un chiarimento... Tempo fa ho estratto l’ultimo molare in basso a dx e ho notato che il “buco” dove ho solo la gengiva e la cicatrice dei punti è di colore più chiaro rispetto al resto della gengiva... è come se avessi una patina bianca ma non è una vera e propria macchia e non la sento se ci passò sopra la lingua... la mia domanda è: si può parlare comunque di leucoplachia? Ho notato che lo stesso effetto c’è l’ho anche sulla gengiva del dente del giudizio, a sua volta estratto tempo fa... sono colorazioni che ci possono stare in assenza di dente?

Sono in cura dal dentista per una corona, quindi chiederò giovedì, ma se ci fosse qualcosa lui se ne sarebbe dovuto accorgere giusto? Ho fatto l’igiene 2 settimane fa...
la leucoplachia può essere una “patina” oppure deve essere una macchia ben distinguibile?
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, la leucoplachia è una lesione bianca non asportabile che non regredisce spontaneamente in 15 giorni, essa deve sempre essere messa in diagnosi differenziale. Giovedì il suo odontoiatra le potrà dare una corretta risposta, per tranquillità se la faccia scrivere così non avrà dubbi.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/